rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

A Fermo il Cesena agguanta un rocambolesco pareggio al 90esimo, "salvo" il terzo posto

La partita finisce 2-2 grazie ad una zampata in mischia di Caturano al 90esimo. Rallenta anche il Pescara, i bianconeri restano terzi

Al "Bruno Recchioni" di Fermo non sono sicuramente mancate le emozioni. Per il Cesena arriva un punto agguantato in extremis per la corsa al terzo posto. Un pareggio rocambolesco, la partita finisce 2-2 grazie ad una zampata in mischia di Caturano al 90esimo. La Fermana si è confermata una squadra affamata di punti salvezza, con l'incognita del nuovo tecnico appena subentrato: Baldassarri. Viali ha provato ad imbrigliare gli avversari riproponendo il 4-4-2 visto contro la Reggiana. Davanti a Nardi spazio a Ciofi, Gonnelli, Allievi e Favale, Steffè e Ardizzone mediani, Frieser e Pierini esterni, tandem d'attacco formato da Bortolussi e Pittarello. 

Il Cesena passa in vantaggio grazie ad un gol al 36esimo minuto del primo tempo del solito Nicholas Pierini. Il numero 10 ha sfruttato un lancio dalle retrovie di Ciofi, ed ha superato a tu per tu Ginestra con un delizioso pallonetto. Tante le proteste della squadra di casa per un presunto offside. Il Cavalluccio in completo nero chiude il primo tempo in vantaggio in uno stadio storicamente ostico. Al 20esimo del primo tempo l'occasione migliore era stata della Fermana. Lanicio di Cognigni per Kyeremateng verso la porta, ma il suo destro è terminato alto.

Al settimo minuto della ripresa però  la Fermana trova il pareggio grazie a Cognigni che di testa batte Nardi sfruttando un cross dalla destra di Alagna.  Nella ripresa grande parata di Nardi su Panitteri, il tiro era diretto all'incrocio dei pali. Girandola di sostituzioni, con Caturano e Missiroli al posto di Bortolussi e Frieser Viali è tornano al 4-3-3. Nel secondo tempo dentro anche Brambilla per Allievi e Pogliano per Steffè. La partita si innervosisce, fioccano i cartellini gialli, al 37esimo Nardi è miracoloso sul colpo di testa di Kyeremateng. E il preludio della doccia fredda al 38esimo del secondo tempo: Marchi controlla un pallone in area e in rovesciata batte Nardi. Marchigiani capaci di ribaltare la partita. Ma quando scocca il 90esimo il colpo di coda del Cavalluccio che trova il pareggio in extremis: Caturano in mischia trova il prezioso pareggio sugli sviluppi di un corner.

La bella notizia della domenica è che il Pescara non va oltre il pareggio in casa contro il Pontedera (58 i punti in classifica), l'Entella ne ha 59 (il Cesena mantiene il terzo posto con 60) e quando mancano solo 4 partite alla fine i liguri domenica prossima saranno di scena proprio la Manuzzi in una sorta di spareggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Fermo il Cesena agguanta un rocambolesco pareggio al 90esimo, "salvo" il terzo posto

CesenaToday è in caricamento