Lunedì, 18 Ottobre 2021
Calcio

Si sblocca Bortolussi, il Cesena è implacabile in trasferta: ko anche il Grosseto

I toscani si arrendono di misura, decisivo un gol di Mattia Bortolussi, al primo sigillo in campionato

Il Cavalluccio si conferma implacabile in trasferta, a Grosseto arriva infatti la quarta vittioria di fila lontano dal Manuzzi. I toscani si arrendono di misura, decisivo un gol di Mattia Bortolussi, al primo sigillo in campionato. Bianconeri autorevoli nel gestire il vantaggio con qualche brivido nella ripresa. Tre punti che proiettano gli uomini di Viali a 14 punti, la classifica sorride ai bianconeri secondi insieme alla Reggiana, a 16 punti l'Ancona Matelica in vetta.

Il Cesena arriva allo stadio Zecchini di Grosseto per riprendere la marcia dopo il doloroso ko nel derby con il Modena. Diversi cambi di formazione, un po' imposti dagli infortuni, e un po' decisi da Viali, visto che si tratta della terza partita in una settimana. Nardi tra i pali, in difesa i terzini sono Favale e Munari con Ciofi e Pogliano centrali, centrocampo a tre con il giovane Berti affiancato dagli esperti Steffè e Ardizzone, tridente composto da Pierini, Bortolussi e Caturano. Formazione cambiata last minute perchè Simone Missiroli va ko nel riscaldamente pre-partita per un fastidio muscolare. Mulè è in panchina ma non al meglio.

Al terzo minuto la prima occasione è bianconera con un tiro dal limite dell'area di Berti che per poco non inquadra la porta, davvero bello il destro al volo. Nel primo quarto d'ora ci provano di più i bianconeri rispetto ai padroni di casa che sono alla ricerca della prima vittoria in campionato. Al 25esimo Bortolussi alla ricerca del primo sigilillo in campionato non riesce a sfruttare un bel cross di Favale dalla sinistra. E al 34esimo il bomber bianconero si sblocca, riceve palla da Favale, si gira nel cuore dell'area e trafigge il portiere del Grosseto Barosi con un tiro di destro. Al 40esimo ancora Bortolussi che, servito sempre da Favale, si presenta a tu per tu col portiere ma si fa repingere Il digonale. 42esimo Munari si immola andando a murare De Silvestro a pochi passi da Nardi. Grosseto vicino al pareggio. Si va al riposo con il Cavalluccio in vantaggio.

All'ottavo minuto della ripresa Caturano si prende un cartellino giallo per proteste. Al 16esimo fuori Favale e dentro Rigoni con il duttile Steffè che passa a fare il terzino. Al 20esimo i maremmani vicini al pareggio, errore di impostazione di Ardizzone, la palla finisce a Moscati che non castiga Nardi, il tiro in diagonale esce di poco. Al 27esimo tre cambi per il Cesena: dentro Ilari, Brambilla e Nannelli per Pierini, Berti e Munari. Al 39esimo fuori Caturano e dentro il giovane Cristian Shpendi, forcing finale dei maremmani alla ricerca del pareggio. Al 44esimo Nardi si salva di piede su Scaffidi, i bianconeri difendono il prezioso vantaggio, segnalati 6 minuti di recupero, ma il Cesena resiste e porta a casa 3 punti d'oro, dimenticando subito la sconfitta nel derby contro il Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sblocca Bortolussi, il Cesena è implacabile in trasferta: ko anche il Grosseto

CesenaToday è in caricamento