rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Pescara ed Entella rallentano. Viali: "Cesena-Reggiana un'occasione, ma si dovrebbe giocare in contemporanea"

E' stato un sabato decisamente favorevole per i bianconeri, che anche perdendo con la Reggiana resterebbero al terzo posto in classifica

Cesena 58, Pescara 57, Entella 56, ma il Cavalluccio deve ancora scendere in campo, lo farà lunedì alle 21 nel big match del Manuzzi contro la Reggiana, seconda forza del campionato. "Sarà una partita importante per la classifica - afferma l'allenatore bianconero William Viali - giocheremo per il terzo posto fino alla fine del campionato, loro stanno facendo un campionato a parte insieme al Modena, ma noi in casa nel girone di ritorno stiamo andando bene".

E' stato un sabato decisamente favorevole per i bianconeri, che anche perdendo con la Reggiana resterebbero al terzo posto in classifica. Il Pescara ha pareggiato a Teramo, l'Entella ha addirittura perso a Grosseto, lasciando gli uomini di Viali a +1 dal Delfino e a +2 dai liguri. "Sono stati ovviamente risultati favorevoli - spiega il mister - l'aspetto psicologico sarà importante, in questa fase bisognerebbe giocare tutti in simultanea secondo il mio pensiero, noi non dobbiamo accontentarci, per arrivare terzi dovremo fare risultanti straordinari a partire dalla Reggiana. Loro hanno forse  più pressione di noi perché vogliono vincere il campionato, per noi la partita di lunedì è un'occasione. Possiamo giocare un po' più leggeri, ma assolutamente non dobbiamo rilassarci e pensare 'comunque vada restiamo terzi a 5 partite dalla fine'". I bianconeri sono ovviamente chiamati a riscattare la brutta sconfitta di Pescara. 

Sul fronte infermeria non ci sono notizie particolarmente positive: "Rigoni, Calderoni e Mulè restano out, perdiamo anche Brambilla e Lepri fermati da una tonsillite. Maddaloni è leggermente affaticato, ma è normale nel suo percorso di rientro. Sono rientrati in gruppo Missiroli e Zecca, ma non penso siano pronti per giocare dall'inizio".

Agrodolce il caso di Candela, con convocato in Nazionale Under 21, afferma Viali: "Siamo contenti per il ragazzo, però dispiace che debba saltare due partite così importanti". Il regolamento Fifa non ha permesso di far partire il terzino lunedì sera per unirsi con un po' di ritardo alla spedizione azzurra. Salterà la Reggiana ma anche la trasferta di Fermo. Il commissario tecnico Paolo Nicolato ha chiamato Candela per le due prossime gare di qualificazione ai Campionati Europei in programma il 25 marzo a Podgorica contro il Montenegro e il 29 marzo a Trieste contro la Bosnia Erzegovina.

Lunedì al Manuzzi arriva la difesa migliore del campionato e il secondo migliore attacco, "i numeri della Reggiana sono stratosferici - sottolinea Viali - inutile ricordarli,  hanno grande qualità, servirà un Cesena coraggioso e con intensità, nel finale del campionato non si vince con la tattica, ma conta la fame, la determinazione, e la capacità di gestire la pressione. Ho qualche ballottaggio da sciogliere all'ultimo per la formazione", ha concluso il tecnico. Sul fronte spettatori si viaggia intorno alle 5mila presenze di cui un migliaio da Reggio-Emilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara ed Entella rallentano. Viali: "Cesena-Reggiana un'occasione, ma si dovrebbe giocare in contemporanea"

CesenaToday è in caricamento