Calcio, il ritorno del conte De Feudis: "Dobbiamo onorare questi colori"

Presentato dal direttore sportivo Alfio Pelliccioni il giocatore non ha nascosto la sua felicità nel tornare a vestire i colori del calcio cesenate dopo le ultime stagioni passate in giro per l'Italia

Si sta completando la formazione della nuova squadra del Cesena F.C. che affronterà il campionato di serie D 2018-2019. E' di oggi l'annuncio del perfezionamento dell'acquisto del centrocampista, nativo di  Bollate e classe 1983, Giuseppe De Feudis. Un ritorno in città, in quanto il calciatore ha già militato per otto stagioni nella formazione bianconera e con questa  è l'unico uomo nella rosa che ha vestito i panni del Cavalluccio dalla serie A alla D. Presentato dal direttore sportivo Alfio Pelliccioni, da sempre suo mentore, il giocatore non ha nascosto la sua felicità nel tornare a vestire i colori del calcio cesenate dopo le ultime stagioni che l'hanno visto protagonista nei campi di serie C a Lecce e Arezzo.


“Un grande ritorno – sottolinea Alfio Pelliccioni – che mi permette di essere  ancora mister di un giocatore di cui ho sempre ammirato le qualità non solo atletiche e di visione di gioco, quanto la maturità e la capacità di essere uomo di spogliatoio e  guida per gli altri. La nostra è una formazione giovane con giocatori che devono crescere sotto l'aspetto atletico e umano, persone come Giuseppe ed altri come lui possono fare la differenza. Il calcio è valore in campo e crescita della persona. De Feudis lo conosco fin da quando cominciò a giocare a pallone, l'ho sempre seguito e lo volli al San Marino dove ha militato due volte in epoche successive”. Il bollatese ha un palmares non indifferente perchè ora, all'età di trentacinque anni, vanta un passato di appartenenza a club di tutto rispetto come Inter, Como, San Marino, Cesena, Torino, Padova, Lecce, Arezzo e ancora Cesena.

“Torno con grande gioia in questa città – sottolinea il giocatore – dove ho trascorso una buona parete della mia carriera contribuendo a quattro promozioni mi auguro che questa stagione segni il quinto passaggio. Mi sento in parte romagnolo e non nascondo che giocare per una squadra blasonata come questa mi carica di responsabilità. Essere o meno capitano della formazione non mi importa, quello che conta è il responso del campo che bisogna perseguire mettendocela tutta. Siamo una formazione giovane e io stesso mi sento giovane  nonostante alcuni compagni con cui gioco siano stati miei tifosi quando ancora non scendevano in campo, ma guardavano la partita dagli spalti con i tifosi. Sul prato ce la metterò tutta, ma sarà anche per gli altri che mi sono intorno. Dobbiamo onorare una squadra blasonata e una grande ed importante città”.

Con Giuseppe De Feudis non si chiude la campagna acquisti ma, come ha detto il mister Pelliccioni, sono in corso alcune trattative in particolare per portare in squadra un portiere ed un attaccante. A giorni ci saranno altre novità e nuovi nomi da aggiungere alla formazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento