Martedì, 23 Luglio 2024
Sport

Calcio, Gagliardini ci crede: "Vittoria chiama vittoria"

"Vittoria chiama vittoria": Roberto Gagliardini si affida ai motti per incoraggiare squadra e tifosi verso l'obiettivo, agguantabile, dei playoff. Gagliardini si è reso disponibile ai giornalisti

“Vittoria chiama vittoria”: Roberto Gagliardini si affida ai motti per incoraggiare squadra e tifosi verso l'obiettivo, agguantabile, dei playoff. Gagliardini si è reso disponibile ai giornalisti e ha detto, parlando di sé: “Sono molto contento dell’esperienza qui a Cesena, il Mister mi ha dato la possibilità di giocare con costanza e il gruppo mi ha accolto alla grande facendomi esprimere nel migliore dei modi. Il passaggio dalla Primavera alla Serie B non è stato facile, ci sono molte differenze: responsabilità, esigenze del pubblico, ritmi del campo, rapporti nello spogliatoio. Il gol all’esordio a Varese resta un’emozione indimenticabile. La più bella gara che ho giocato è stata col Palermo, magari col Trapani e con lo Spezia potevo fare meglio”.

Riporta le dichiarazioni il sito CesenaCalcio.it. “Mancano sette partite all’appello e quindi ci sono 21 punti a disposizione. Noi ci crediamo nonostante le sconfitte contro Spezia e Cittadella. Ci sono tante squadre in pochi punti, la B potrebbe regalare sorprese per questo finale. Sappiamo gestire la pressione e abbiamo una grossa voglia di riscattarci e dimostrare il nostro valore nella volata playoff o secondo posto. Vittoria chiama vittoria, abbiamo bisogno dell’entusiasmo e del calore della gente. Il Brescia è carico ma al Manuzzi troverà un Cesena grintoso”.

“Stimo Parolo ma il mio idolo fin da giovane è Montolivo, in comune abbiamo le giovanili nell’Atalanta e la duttilità a centrocampo. Avendo due genitori insegnanti, ho completato gli studi e quest’anno ho preso un anno sabbatico per decidere. Magari l’anno prossimo intraprendo gli studi universitari in economia come mio fratello. A fine stagione da contratto dovrei tornare a Bergamo e mi piacerebbe giocare con continuità. In Nazionale maggiore è stata una bellissima esperienza, sono orgoglioso di questa chiamata. Non mi aspettavo la chiamata di Prandelli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Gagliardini ci crede: "Vittoria chiama vittoria"
CesenaToday è in caricamento