Bernd Hornetz conquista la 42esima Nove Colli

Bernd Hornetz, perito informatico di 44 anni, di Karlsruhe, della Rsv Concordia Forchheim, ha fatto sua la 200 km alla 42ª edizione della Granfondo Nove Colli

Bernd Hornetz, perito informatico di 44 anni, di Karlsruhe, della Rsv Concordia Forchheim, ha fatto sua la 200 km alla 42ª edizione della Granfondo Nove Colli, dopo una gara densa di emozioni. In verità è stata la domenica delle emozioni e delle prime volte. Alla partenza, alle 6, in 10.824 su 12mila iscritti, questo il numero ufficiale dei ciclisti al via, è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato alla scuola di Brindisi, con la preoccupazione negli occhi, legata alla scossa avvertita alle 4 anche a Cesenatico e che ha fatto tremare i territori delle province di Bologna, Ferrara e Modena.

Il via alla manifestazione è avvenuta alla presenza di un parterre d’eccezione che annoverava, insieme al presidente del G.c. Fausto Coppi, Alessandro Spada, anche il presidente Fci, Renato Di Rocco, il sindaco di Cesenatico, Roberto Buda, mentre in linea di partenza erano schierati personaggi come Michele Bartoli, Andrea Tafi, Jury Chechi e Antonio Rossi, nonché l’ex pilota di Formula 1, Jarno Trulli.

La gara si fa subito fitta di colpi di scena, con un drappello di dieci che si stacca già dal gruppo al ventesimo chilometro, nel quale anche Michele Bartoli che tiene fino al cinquantesimo, per poi lasciare il palcoscenico agli altri. Il gruppo è formato da Corsello, Pareschi, Canella, Montanari, Schiaratura, Masiero, Camozzi, Bellestri, Giulianelli, Cinni, dietro di loro a 1’15” sono in quattro ad inseguire, ossia Matteo Podestà, Gabriele Zanetti, Leonardo Viglione e Bernd Hornetz. Il divario si restringe ed il gruppo si ricompatta ed in testa sono in 14.

Alla separazione dei percorsi, Hornetz segue a 1’20” Podestà che continua poi a controllare la gara lanciandosi in fuga al 129° km, seguito dal tedesco che ha regolato tuttavia il distacco pressoché per tutto il percorso. Man mano infatti il distacco tra il fuggitivo e l’immediato inseguitore si riduce, mentre alle loro spalle si mette in luce Stefano Nicoletti. Il sorpasso, legato ad un crollo di Podestà si segna al 176° km, ai piedi del Gorolo, con Hornetz che riprende Podestà, seguito da Nicoletti. Il tedesco allunga all’arrivo, e taglia il traguardo con un tempo di 6 ore e 12 secondi, ed una media di 33,31, seguito ad un minuto da Nicoletti, atleta di Modena, 45 anni, che corre per l’Uc Emporio Bici Max Team. A chiudere il podio Podestà, ciclista di 36 anni di Chiavari (Viner Factory Team Nautilus). Per Hornetz il debutto alla Nove Colli inizia con il gradino più alto del podio.

In campo femminile, inanella l’ennesima grande vittoria una Claudia Gentili che dimostra di non avere rivali. La romana 36enne, trapiantata in Toscana, già dopo un’ottantina di chilometri innesta un tandem con Monica Bandini (Tubozeta Mg.K Vis – Somec), seguendola a breve distanza e scollinando con lei il Barbotto. La gara poi è a senso unico, con una Gentili in grandissima forma che riprende e passa la Bandini e va a tagliare per prima il traguardo in un tempo di 6 ore, 22 minuti e 8 secondi, con una media di 31,40. Bronzo per la cesenaticense Maria Cristina Prati, della Cicli Matteoni.

La 130 maschile ha quattro protagonisti che si sono giocati pressoché tutta la gara, ma a spuntarla è stato Leonardo Viglione, 25 anni di Mondovì. Alla separazione dei percorsi il treno di fuggitivi contava Viglione, Andrea Masiero (Viner Factory Team), Antonio Camozzi (Asd Salvi Bike Team Isolmant) e Cristian Ballestri (Tree Team). Lo stesso quartetto è giunto a Cesenatico compatto, senza azioni dei singoli: dopo 128 km di studio, ecco che gli ultimi duemila metri si sono animati con l’attacco di Masiero, seguito da Camozzi, immediatamente recuperato ed il gruppo è tornato unito fino agli ultimi 500 metri quando, dietro una partenza flash di Masiero seguito da Ballestri, Viglione sorprende tutti e con una sgambata estrema taglia per primo il traguardo.

Anche per Viglione si tratta della prima Nove colli, coronata da una vittoria emozionante. Debutto col botto anche per Sandra Marconi, 40 anni, di Martin Sicuro (Teramo) che vince la sua prima 130Km e la sua prima Nove Colli, con un tempo di 3 ore, 57 minuti e 34 secondi, seguita da Laura Ruggeri, modenese dell’Uc Emporio Bici Max Team e da Francesca Martinelli della Polisportiva Paperino di Massa.

Alla macchina organizzativa – ivi compresi i  10 punti ristoro distribuiti lungo i 200 km – hanno collaborato oltre 600 volontari Dalle 10 di mattina fino alle 17 le cucine del pasta party collocato all’arrivo hanno servito oltre 13.000 pasti per un totale di oltre 10 quintali tra pasta e riso. 1.500 i chili di banane distribuite durante la giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrigo Vanzolini presidente onorario del G.C. Fausto Coppi è soddisfatto: “ Ottima partecipazione per questa 42^ edizione della Nove Colli, abbiamo ricevuto una buona risposta anche a livello internazionale e il fatto che ormai la Nove Colli sia una manifestazione di valenza internazionale ci rende molto orgogliosi. Non abbiamo segnalazioni relative a gravi cadute, dunque possiamo essere più che soddisfatti dell’andamento di questa domenica di festa.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento