rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Basket

Dopo 30 stagioni sul parquet Marco “Vanda” Vandelli lascia il basket giocato per dedicarsi ai giovani

Marco “Vanda” Vandelli, punto di riferimento del basket cesenate, dopo tre mesi passati a ponderare, e al contempo metabolizzare una scelta così difficile, ha deciso di smettere

Marco “Vanda” Vandelli, punto di riferimento del basket cesenate, dopo tre mesi passati a ponderare, e al contempo metabolizzare una scelta così difficile, ha deciso di smettere. 

"Dopo trenta stagioni vissute sul parquet, appenderò le scarpette al chiodo. Mi mancheranno sicuramente i compagni, lo spogliatoio, entrare in campo e sudare per un allenamento o una partita, e i duelli con gli avversari, sempre finiti con il sorriso. Sono orgoglioso della mia carriera in ogni categoria dove ha giocato - dalle C1 alla B1 - sono sempre stato ricambiato dal rispetto di giocatori, allenatori e dirigenti". 

Ora dedicherà il suo tempo ad allenare i giovani (magari un domani i Senior) perché senza quel rettangolo, quella palla e quei canestri non sa proprio stare. A causa della pandemia - che ha bloccato Cesena Basket 2005 per oltre un anno - “Vanda”, oramai vicino ai quarantotto anni (li compirà il 16 febbraio) ha quindi lasciato il ruolo di giocatore. Promosso sul campo dalla società, affiancherà coach Emiliano Solfrizzi quale vice allenatore della prima squadra, e continuerà a collaborare attivamente con tutti i gruppi delle giovanili, dal Minibasket agli Under 20. Nel frattempo la prima giornata del campionato di serie D è stata contraddistinta dalla brillante vittoria in trasferta contro il forte Russi; mentre sabato sera le “giraffe” debutteranno in casa, davanti al proprio pubblico, contro Rimini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 30 stagioni sul parquet Marco “Vanda” Vandelli lascia il basket giocato per dedicarsi ai giovani

CesenaToday è in caricamento