Sport

Basket serie B, pronostico rispettato: le tigri non graffiano, derby a Rimini

Primo tempo dai due volti per Cesena, che parte a razzo e piazza in un amen un parziale di 8-0 con due tiri dall’arco di Battisti e Terenzi e un appoggio di Dell’Agnello

Va alla Rinascita Rimini il derby della via Emilia contro i Tigers Cesena. Primo tempo dai due volti per Cesena, che parte a razzo e piazza in un amen un parziale di 8-0 con due tiri dall’arco di Battisti e Terenzi e un appoggio di Dell’Agnello. A 7’18’’ coach Bernardi è così consigliato al time out dalla verve offensiva dei Tigers. Rimini tira però male e Cesena in compenso sbaglia poco in attacco. I problemi, di contro, arrivano dalla difesa dove, come prevedibile, sotto le plance la formazione di Di Lorenzo paga dazio alla stazza e all’esperienza di Rinaldi con Marini costretto alla panchina dal terzo fallo in appena 5 minuti, sul 5-13 per Cesena. Qui inizia la partita di Rimini e le due squadre prendono ad andare a braccetto con statistiche al tiro non eccelse, intorno al 45% dal campo e con l’inerzia che pende dalla parte di Rimini. Ancora da rivedere i tiri, pochi per la verità, appena 6 per Cesena rispetto ai 14 di Rimini, a cronometro fermo, e qualche decisione arbitrale dubbia su un paio di contropiedi bianconeri. Squadre dunque al riposo sul 38-35 per i rivieraschi e la sensazione che a Cesena manchi qualcosa.

Le due squadre si dividono anche il terzo quarto e Cesena è brava a recuperare sugli avversari soprattutto con la striscia di Chiappelli nella seconda metà di quarto. Prima, il parziale 9-1 dei rivieraschi che a 7’18’’ aveva costretto Di Lorenzo a parlarci su. Il numero 19 cesenate, con due bombe e un canestro da sotto tiene dunque i Tigers aggrappati al match, ma l’ultimo quarto segna la capitolazione bianconera. Al netto di fischiate e non fischiate rivedibilissime, nell’ultima frazione di gioco Cesena deve aspettaredi arrivare a 4’12’’ dalla sirena per segnare il primo punto del quarto decisivo. Nel frattempo Rimini banchetta dall’arco senza troppa apprensione. Di Lorenzo rientra da Rimini con con tante indicazioni su cosa lavorare e il buon approccio al match da salvare e da riproporre domenica prossima quando si tornerà finalmente a giocare al Carisport contro Mamy Oleggio.


RBR Rimini - Tigers Cesena 85 - 59 (19-20;19-15;18-19;29-5)

RBR Rimini: Rivali 6, Mladenov 9, Moffa 6, Corw 25, Rinaldi 8, Simoncelli 10, Bedetti N.E., Broglia 9, Rossi 5, Ambrosin 13. All.: Massimo Bernardi

Tigers Cesena: Battisti 3, Trapani 5, Borsato 7, Terenzi 14, Dagnello, Chiappelli 12, Dell’Agnello 14, Marini 4, Alessandrini, Tedeschi. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Michele Belletti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket serie B, pronostico rispettato: le tigri non graffiano, derby a Rimini

CesenaToday è in caricamento