Basket serie B, l'Amadori Tigers Cesena ospita Teramo

Ospite della Amadori Tigers Cesena è quella Teramo già incrociata in campionato tre anni fa, quando dall’altra parte giocava un certo Francesco Papa

Penultima giornata del girone di andata, ultima casalinga prima della pausa natalizia. Ospite della Amadori Tigers Cesena è quella Teramo già incrociata in campionato tre anni fa, quando dall’altra parte giocava un certo Francesco Papa, che stuzzicò gli interessi di coach Di Lorenzo. Teramo, sia pure con un’altra società, è stata una piazza importante della pallacanestro italiana, che ha vissuto la propria epopea della palla a spicchi nella massima serie nazionale dal 2003 al 2012, con una comparsata anche in Europa.

Da allora il basket teramano sta cercando di rilanciarsi pur tra mille difficoltà, ma contando su un terreno sicuramente fertile quanto a passione. Non benissimo però fino a questo punto della stagione. Con solamente tre vittorie all’attivo, Teramo occupa la penultima piazza in condivisione con Ancona, con la quale ha perso proprio domenica scorsa, ed è seconda solamente al fanalino di coda Porto Sant’Elpidio quanto a passivo, con un differenziale fra punti segnati e punti subiti di -128. Allenata da Manuel Cilio, Teramo poggia le proprie fortune offensive sulla coppia di ali formata da Lestini e Di Bonaventura, con 14 punti di media a testa. Terzo miglior realizzatore abruzzese è il giovane play classe 1998 di scuola Fortitudo Bologna Marco Montanari, con poco meno di 9 punti a partita.

La sconfitta di domenica scorsa contro Ancona ha lasciato il segno nell’ambiente biancorosso, che nel momento caldo del match si è visto privare in un sol colpo sia di Lestini che di coach Cilio, entrambi espulsi dopo un fallo tecnico comminato all’ala teramana. Ci sarà dunque tanta voglia di rivalsa per una Teramo che sbarcherà al Carisport per giocarsi la partita a viso aperto e senza nulla da perdere. Di contro invece, Cesena dovrà mettere in campo il medesimo furore agonistico osservato negli avversari domenica scorsa a Chieti, per congedarsi dal proprio pubblico regalando la gioia di un Carisport imbattuto nell’intero girone di andata. Al giro di boa infatti, dopo la pausa natalizia, Cesena sarà impegnata a Giulianova il 5 gennaio, poi prenderà il via il girone di ritorno con il derby casalingo contro Ozzano.

Tornando però al presente, è lecito attendersi una reazione di orgoglio dopo il pesante passivo patito in casa della Teate su un campo, va detto, sul quale Chieti ha perso solamente una volta. Lecito dunque pensare di vedere Scanzi tornare a folleggiare dalla media con i suoi tiri in allontanamento, o Hajrovic dare verticalità al gioco bianconero con la solita determinazione, giusto per fare qualche esempio. È insomma lecito pensare che, dopo la fisiologica battuta di arresto, la Amadori Tigers Cesena torni a giocare da Amadori Tigers Cesena. Palla a due alle ore 18:00 al Carisport, domenica 22 dicembre. Arbitrano i signori Quadrelli di Varese e Cassina di Desio. All’ingresso del Carisport verrà allestito il Tigers Point dove sarà possibile acquistare il nuovo merchandising della stagione 2019/20 con le nuove felpe griffate Payeper. Possibile anche prenotare e ritirare le divise da gioco personalizzate realizzate da Re Artù.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento