Basket serie B, impegno casalingo per i Tigers: ma attenzione a Crema

Ancora in cerca di un’identità ma destinata a risalire la china molto in fretta nel girone di ritorno, Crema sbarca al Carisport in piena fase di assestamento dopo il cambio della guardia in panchina, via Lepore dentro Gigi Garelli.

Ancora in cerca di un’identità ma destinata a risalire la china molto in fretta nel girone di ritorno, Crema sbarca al Carisport in piena fase di assestamento dopo il cambio della guardia in panchina, via Lepore dentro Gigi Garelli, e l'inserimento di una pedina dal peso specifico notevole come Lorenzo Brighi. Non ha dovuto attendere molto coach Garelli per raccogliere la prima vittoria sul pino cremasco e domenica scorsa ha staccato il referto rosa nientemeno che contro Vicenza, al termine di una gara ruvida e vinta di carattere 83-82 davanti al proprio pubblico. Sarà dunque galvanizzata Crema, anche se davanti avrà una squadra decisa a lavare l’onta della sconfitta patita a Lecco domenica scorsa. Fuori Papa e Raschi, tutti gli occhi saranno puntati sulle soluzioni alternative che Di Lorenzo sarà riuscito a mettere a punto in una settimana di lavoro. Sarà ancora riproposto il quintetto con Battisti e Trapani sugli esterni e Sacchettini e Brkic sotto canestro? Non lo sappiamo, anche perché Crema schiera esterni sui quali occorrono accorgimenti difensivi specifici. A partire dal play Luca Montanari, autore di poco meno di 20 punti a partita, per concludere con il nuovo arrivato Lorenzo Brighi, già visto in A2 a Forlì e poi successivamente a Orzinuovi, Cento e, lo scorso anno, a Faenza. Uomo da doppia cifra anche l’ala Marco Legnini, che tira da 3 con il 38% e raccoglie 5 rimbalzi a partita. Sotto le plance Crema schiera il sammarinese Igor Biordi, 203 cm per 97 Kg, ma soprattutto Luca Pedrazzani che domenica scorsa, con i suoi 15 punti e 6 rimbalzi, ha dato eccome il suo contributo nella vittoria su Vicenza. All’andata l’Amadori s’impose 65-59 con 19 punti di capitan Brkic e 12 di Andrea Raschi. All’ora però non c’era Pedrazzani. Si gioca alle ore 18:00 al Carisport di Cesena, arbitrano Barbieri e Cassiano di Roma.  

Le iniziative
Sarà una domenica veramente speciale per i ragazzi dell’Associzione “Quelli di Sempre” che avranno l’onore di accompagnare gli atleti in campo al momento della presentazione e, fra primo e secondo tempo, cimentarsi in una partitella dimostrativa. Un plauso a istruttori e volontari di questa associazione che declina il basket conferendo ad esso il più alto valore sociale. L'associazione si prefigge infatti l'obiettivo della creazione di reti amicali fra soggetti diversamente abili favorendo l'integrazione extra scolastica nel contesto sociale ed ambientale che ci circonda. Attualmente i ragazzi si incontrano per l'allenamento a basket condotto da un'allenatrice e da ragazzi/e che praticano questo sport per consentire la realizzazione di partitelle ed esercizi strutturati. La domenica pomeriggio è dedicata alla gestione del tempo libero. Comprende una pluralità di cose scelte tenendo in considerazione fattori ambientali e sociali (cinema, gelato, pizza, sagre paesane, ecc...). Tali attività partono sempre dalla priorità di creare "relazione" fra i ragazzi (scambi di idee, preferenze, desideri, sensazioni, emozioni, conquiste dell'autonomia, ecc...). Continua anche il progetto di coinvolgimento delle scuole superiori. Ospiti degli Amadori Tigers Cesena saranno infatti gli studenti del Liceo Linguistico “Ilaria Alpi” di Cesena, che potranno entrare al Carisport senza transitare dalla biglietteria, semplicemente esibendo il badge personale dell’istituto. Al termine della partite la ditta Payper premierà l’MVP del match con una targa. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento