Basket serie D, Cesena centra la seconda vittoria consecutiva contro Riccione

Alla nona di campionato fa il suo debutto stagionale Giovanni Babbini, mentre Dell’omo è alla sua seconda apparizione, ma coach Ruggeri è ancora costretto a rinunciare, come a Bologna, a capitan Romano

Cesena centra la seconda vittoria consecutiva dopo il colpo esterno sul campo dei Giardini Margherita sconfiggendo sul parquet del Palaippo un indomito Riccione. Alla nona di campionato fa il suo debutto stagionale Giovanni Babbini, mentre Dell’omo è alla sua seconda apparizione, ma coach Ruggeri è ancora costretto a rinunciare, come a Bologna, a capitan Romano.

L’inizio è tutto di marca cesenate, con grande coralità di gioco e una difesa arcigna che mette in seria difficoltà i rivieraschi di Maurizio Ferro, che cerca nella difesa a zona, con pochi risultati, un argine alla marea bianco azzurra. Per Cesena un quarto in totale controllo che sembra promettere ad una facile cavalcata, corroborata da un avvio di seconda frazione ancora più convincente con Benzi che segna il + 14 (29 a 15) e coach Ferro costretto a spendere il suo secondo time out. Da lì in vanati inizia un altro match, perché Riccione inizia a fare canestro (Meddè e Amadori su tutti) mentre Cesena sembra spegnersi, accusando un parziale di 17 a 3 che certifica l’impensabile pareggio a metà gara: 32 a 32. L’equilibrio va avanti per almeno metà terzo quarto con Riccione che opera un timido sorpasso, ma nel finale di quarto Cesena accelera all’improvviso con una sfuriata di Zoboli e Dell’omo per un vantaggio che torna ad essere importante: 54 a 43. Si riparte e il gap tocca una seconda volta il + 14 con la tripla di Rossi, ma Riccione non demorde e cerca in tutti i modi di rimanere attaccato al match; Amadori continua a lottare e Pierucci fa vedere qualcosa del suo talento, ma Balestri e Ruscelli rispondono colpo su colpo tenendo le distanze entro i margini di sicurezza. Finale un po' concitato, con un tecnico frettoloso a Zoboli, una scivolata di Babbini che esce dal campo zoppicante, e un ultimo tentativo di riaggancio guidato ancora da Amadori e Meddè (71 a 67) respinto al mittente dai 5 liberi consecutivi messi a segno da Montalti.

Cesena Basket 2005 - Riccione 76 - 67   (22 - 13, 32 - 32, 54 - 43)

Cesena Basket 2005: Montalti 8, Rossi 5, Zoboli 12, Ruscelli 10, Vandelli 1, Babbini 7, Pezzi, Benzi 2, Ambrogi 4, Tagliafierro, Dell'omo 10, Balestri 17. All. Ruggeri.
Basket Riccione: Medde 15, Pierucci 12, Puzalkov, Amadori 22, Chistè 1, Vandi 5, Adduocchio, Serafini 2, Mazzotti 10, Zavatta . All.Ferro.
Arbitri: Capozzi e  Minervini di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento