menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket Promozione, Cesena asfalta Medicina: si va alla bella

Due squadre irriconoscibili rispetto a gara 1 che cambiano totalmente faccia e pelle e invertono all’unisono le rispettive prestazioni dando vita, anche questa volta, ad un match a senso unico

Gara 2 fra Cesena e Medicina si trasforma in una apoteosi per i romagnoli che cancellano la deludente prestazione esterna di appena 5 giorni fa e restituiscono con gli interessi la “goleada” ai frastornati bolognesi, forse convinti di chiuderla facilmente sul 2 a 0. Due squadre irriconoscibili rispetto a gara 1 che cambiano totalmente faccia e pelle e invertono all’unisono le rispettive prestazioni dando vita, anche questa volta, ad un match a senso unico. Medicina soffre tremendamente l’assenza del suo play Pazzaglia (veterano over 40) diventando la brutta (anzi bruttissima) copia della perfetta macchina da corsa vista in gara 1, mentre Cesena mette in scena la miglior versione “Palaippo” dell’anno confermando l’inviolabilità quasi assoluta del suo parquet (11 vinte su 12).

Il 4 a 0 iniziale firmato dal solito Ricci sembra dare la stura alla replica di un film già visto, ma la faccia dei baby di casa è quella “cattiva” che serve a strappare di mano ai bolognesi le redini del comando, con una irruenza a dir poco sorprendente: Cesena è un fiume in piena che travolge ogni cosa si trovi sul suo cammino e la sua fuga, a fine quarto è già più che concreta. Medicina cerca di reagire e si aggrappa alla maggiore solidità fisica dei vari Rimondini, Trippa e Idà, ma i lunghi atipici di casa (Romano, Evangelisti e Dell’Omo) la mettono sull’atletismo e sulla agilità, sgusciando via da tutte le parti. Il secondo quarto è già una sentenza, con il vantaggio che supera i 20 punti, e Medicina sempre più disorientato e confuso, definitivamente ko dopo l’uscita per falli di Ricci. L’ultima parte del match serve a definire il clamoroso scarto finale e il punteggio quasi identico a quello di gara 1 (86 a 53), rimandando l’esito della serie ad una imprevedibile gara 3, domenica sera sul parquet di Medicina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento