menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, i Tigers affilano gli artigli per il derby in casa contro la Rinascita Rimini

Guai a dare per scontato il pronostico, così come guai a fidarsi dei problemi di infermeria che escludono l'impiego di Simoncelli e minano il rendimento di diversi giocatori riminesi

Torna finalmente a Cesena il derby romagnolo fra Tigers e Rinascita Basket Rimini, giunto alla sua quinta edizione in appena un anno e mezzo di storia (ottava giornata Serie B Old Wild West 2020/21 Girone A1). Nei 4 precedenti sono ben 3 le vittorie riminesi, tutte nelle ultime 3 uscite bianconere in terra felliniana. Ad oggi Cesena è riuscita a strappare il referto rosa nell’unico confronto disputato al Carisport, il primo storico derby fra Tigers Cesena e Rinascita Basket Rimini, nella gara di andata della passata stagione. Venendo però al presente, va ricordato come, per quanto nettissima la vittoria biancorossa nella gara d’esordio, la stessa sia maturata nei minuti finali dopo una partenza a razzo di Battisti e compagni. Dopo il primo quarto nulla poteva far pensare ad un finale di match che pare aver minato oltre misura il morale della truppa cesenate, in un girone di andata decisamente avaro di vittorie. Se la classifica però recita 4 punti e la stampa parla di Tigers Cesena da lotta salvezza, in cuor proprio i bianconeri sanno benissimo di valere di più e sono soprattutto consapevoli che fra le due formazioni non ci sono quei quasi trenta punti rimediati all’andata. Così come, per la verità, in classifica i Tigers potrebbero valere un paio di punti in più se si pensa all’esito della gara in trasferta contro Imola. Questione di potenziale che va certamente scaricato sul parquet, ma che, ad una attenta analisi, c’è, eccome.

Guai dunque a dare per scontato il pronostico, così come guai a fidarsi dei problemi di infermeria che escludono l’impiego di Simoncelli e minano il rendimento di diversi giocatori riminesi. Già, perché se i rivieraschi hanno un punto di forza è proprio quello della profondità di un roster che annovera giovani capaci di prendersi la scena, Moffa su tutti. Indipendentemente dalle assenze avversarie, Cesena dovrà scendere in campo portandosi in dote la prestazione di sabato scorso ad Alessandria dove, più che il risultato, hanno bene impressionato costanza e determinazione per gli interi 40 minuti, senza cali di tensione. Aspetto questo fondamentale soprattutto alla luce dell’andamento della gara del Flaminio. Non basterà solamente la concentrazione però ai bianconeri allenati da coach Di Lorenzo. Fra due squadre capaci di difendere forte, saranno i piccoli dettagli a fare la differenza e pure partendo da una prestazione perfetta in difesa, il risultato potrebbe ancora non venire. Servirà anche lucidità in attacco corroborata da una fluidità di manovra che, dopo 7 gare di campionato, Cesena è chiamata a dimostrare. Rispetto alla partita di andata i Tigers schiereranno Frassineti in luogo del lungodegente Terenzi. Il numero 10 bianconero ritrova quindi Rimini sulla sua strada, dopo aver seguito dalla panchina, perché rientrante da un infortunio, il match di ritorno della scorsa stagione. Tanti i conti aperti che Cesena vorrà chiudere domenica, a partire da quello di una serie che Battisti e compagni vorranno riportare verso la parità. Palla a due alle 18 di domenica. Arbitrano Matteo Roiaz di Muggia (TS) e Gabriele Occhiuzzi di Trieste. I

l match sarà poi riproposto in differita martedì 26 alle ore 22:30 circa su TRMia, canale 74 del digitale terrestre, da Teleromagna, media partner Tigers Cesena per la stagione 2020/21.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento