Tortori, un ricamo da tre punti: il Cesena soffre, ma espugna Avezzano

Otto giri di lancette e il Cesena sigla il primo gol della stagione con Ricciardo, bravissimo a girare in rete un calcio d'angolo di Alessandro

Un primo tempo tutto sommato convincente. Un rientro in campo dagli spogliatori decisamente da dimenticare, con i giocatori in affanno e sulle gambe. Serve una magia di Tortori per regalare al Cesena i primi tre punti in campionato, arrivati più col cuore sul difficile campo dell'Avezzano. Al gol di Ricciardo, dopo appena otto minuti di gioco, è arrivato nella ripresa il temporaneo pari firmato da capitan Menna prima della rete di Tortori a regalare l'urlo liberatorio bianconero. Ma Mister Beppe Angelini avrà tanto da lavorare. Soprattutto nel secondo tempo, i bianconeri hanno avuto poche idee e confuse, forse per colpa del caldo afoso, con l'Avezzano superiore in fisicità.

Primo tempo

Otto giri di lancette e il Cesena sigla il primo gol della stagione con Ricciardo, bravissimo a girare in rete di testa un calcio d'angolo di Alessandro. Al decimo ospiti vicinissimi al raddoppio, con una magistrale destro di Campagna di poco a lato. La risposta dei padroni di casa è nei piedi di Pellecchia, che indirizza alto sopra la traversa della porta difesa da Sarini. Al 16' è Alessandro a provarci, scaldando i guantoni di Fantini con una botta dal limite dell'area. Al 18' Avezzano pericoloso con un girata al volo di fuori area di D'Eramo a sfiorare il palo. I rosso-verdi cercano di fare la partita, rendendosi minacciosi in più di una circostanza con Dos Santos, ma la retroguardia bianconera controlla con sicurezza. Il cronometro scorre senza particolari sussulti (rischio di doppia ammonizione per Biondini), chiudendo così i primi 45 minuti con il Cavalluccio avanti 1-0.

Secondo tempo

Ad inizio ripresa mister Angelini deve fare i conti con un problema muscolare per Benassi, gettando nella mischia Zamagni. Il primo sussulto è dell'Avezzano dopo quattro minuti, ma Ciola spazza via. Al 7' Pellecchia ci prova da fuori area, ma il suo mancino finisce abbondantemente a lato senza creare timori a Sarini. Al quindicesimo De Feudis imbuca per Tola, ma il pallonetto del numero 14 non sorprende il neo entrato estremo difensore Francabandiera. Un giro di lancette più tardi Sarini è strepitoso su un'incornata di Menna. L'Avezzano alza i giri del motore e il Cesena va in affanno soprattutto sulle incursioni di Pellecchia. Gli ospiti cercano di ripartire in contropiede e per poco al 19esimo non va vicino al raddoppio: Zamagni serve Alessandro che da posizione defilata spara alto. Al 24esimo è Alessandro a rendersi pericoloso, ma Menna lo blocca con esperienza.

Il Cesena è comunque sulle gambe e Bisegna al 25' spara un sinistro fulmina fin di palo con Sarini battuto. Al 28' su pala inattiva Cola perde capitan Menna che infila di testa il portiere bianconero e firma l'1-1. Si aprono i cancelli degli spalti e la gara viene temporaneamente sospesa per una breve invasione di campo dei tifosi dell'Avezzano. Brevi momenti di tensione anche sugli spalti anche sul lato dei supporters bianconeri. Nella ripartenza sono comunque i padroni di casa a sfiorare il gol con un'incursione di Alessandro, ma con conclusione imprecisa. Al 46' chance interessante sui piedi del neo entrato Capellini, ma l'ex giocatore del Modena, Forlì e Santarcangelo calcia malamente sopra la traversa. Al 48' Tortori, subentrato ad Alessandro da sei minuti, si beve Menna, si porta la sfera sul destro e gonfia la rete dell'incolpevole Francabandiera. I minuti finali vedono l'Avezzano cercare il pari e il Cesena difendere il 2-1. Tre punti arrivati col cuore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento