Serie B, Cacia in pieno recupero: il Cesena trova un insperato pareggio ad Avellino

Nel primo tempo si è vista in campo una sola squadra andare vicino al vantaggio, con i padroni di casa che hanno impensierito più di una volta Fulignati

Che il Partenio di Avellino sarebbe stato un campo tosto lo si sapeva fin dalla vigilia. Ma quello sceso in campo in terra campana non è stato il solito Cesena. Brutto ed impreciso. La squadra di mister Fabrizio Castori torna comunque a casa con un punto in cassaforte. Quando la partita sembrava indirizzata sul binario irpino, in gol a pochi minuti dal novantesimo su calcio di rigore, Cacia ha trovato in pieno recupero la rete dell'1-1. C'è il risultato, ma non la prestazione.

Nel primo tempo si è vista in campo una sola squadra andare vicino al vantaggio, con i padroni di casa che hanno impensierito più di una volta Fulignati. Nella ripresa il copione non è cambiato, con il Cesena a soffrire e l'Avellino alla ricerca del gol. Negli ultimi minuti è successo di tutto, con due gol in pochi minuti. Walter Novellino mastica amaro, può sorridere, ma a metà, Castori. Un pareggio che comunque non serve a nessuna delle due squadre, con i biancoverdi a +3 dal diciottesimo posto, mentre i bianconeri a +1.

Primo tempo

Novellino si affida al tradizionale 4-4-2 con Asencio e Ardemagni terminali d'attacco, mentre Castori schiera il 3-5-2 col tandem offensivo Jallow-Moncini. Primo tempo di sofferenza per i bianconeri, troppo imprecisi in fase d'impostazione. I padroni di casa si fanno subito minacciosi con un colpo di testa di Rizzato, su cross dalla destra di Laverone, con la sfera a spegnersi sul fondo. Al decimo Ardemagni non capitalizza al meglio una bella giocata di Wilmots, concludendo debolmente tra le braccia di Fulignati. Il numero nove biancoverde arriva vicinissimo al gol tre giri di lancette più tardi, con la sua botta di sinistro da posizione ravvicinata a neutralizzarsi sul palo.

La squadra di Novellino mantiene il pallino del gioco, costringendo un brutto Cesena a numerosi errori e facendo ricorso a lanci lunghi per scavalcare l'impenetrabile difesa. Al 24' i padroni di casa sfiorano l'1-0 con un'incornata di Moreno su calcio di punzione di Di Tacchio, ma l'estremo difensore bianconero è bravo a leggere il pericolo e fare sua la sfera. Per vedere un tiro del Cesena, tra l'altro murato dalla difesa irpina, bisogna attendere il 33' con Jallow, ben imbeccato dalla destra da Schiavone. La conclusione del centravanti bianconero trova la respinta di Migliorini. L'ultima azione degna di nota è firmata da Laribi, con un tiro-cross velenose che non ha colto di sorpresa il portiere Radu.

Secondo tempo

L'inizio di ripresa è sempre di marca irpina. Dopo una botta dalla distanza di Di Tacchio, l'Avellino si fa minaccioso con una rocambolesca azione sugli sviluppi di un calcio di punzione, con conclusioni di testa prima di Migliorini e quindi di Molina, con Fulignati a bloccare la sfera definitivamente nel secondo tentativo. Al 56' ci prova Moncini a scuotere il Cesena, ma il suo tiro trova il muro del solito Migliorini. Al 59' Di Tacchio sceglie ancora una volta la conclusione dalla distanza, senza trovare fortuna. Al 62' Fulignati si supera, negando il gol a Migliorini e respingendo il colpo di testa sopra la traversa. Castori prova in corsa a modificare l'assetto della squadra, buttando nella mischia Cacia al posto di Moncini, con Jallow a supporto. Ma l'Avellino schiaccia nella propria metà campo i bianconeri. Gli ultimi minuti sono di sofferenza. Ardemagni lotta e cerca il gol, prima all'81 (Fulignati è pronto) e poi all'85' (colpo di testa alto). Il Cesena stringe i denti, ma all'89 l'arbitro vede un rigore per un contatto di Donkor  su Falasco: dgli undici metri Moretti non fallisce. Sembra finita, ma al 96' Cacia trova il gol pesantissimo su calcio d'angolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Coronavirus, 199 i malati: 4 in Rianimazione. La mappa del contagio nei comuni nel cesenate

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

Torna su
CesenaToday è in caricamento