Sport

Stangata sui biglietti per lo stadio: rincari fino al 25%, i tifosi protestano

nizio di anno col rincaro. Se, il cambio dell'anno è sempre l'occasione per un ritocco all'insù di prezzi e tariffe, anche l'A.C. Cesena non è da meno. Le proteste sono montate nei primi giorni dell'anno e hanno preso corpo con uno striscione allo stadio

Inizio di anno col rincaro. Se, il cambio dell'anno è sempre l'occasione per un ritocco all'insù di prezzi e tariffe, anche l'A.C. Cesena non è da meno. Le proteste sono montate nei primi giorni dell'anno e hanno preso corpo con uno striscione allo stadio martedì in occasione di Cesena-Napoli. Sostanzialmente, rispetto al tariffario indicato ad inizio stagione, alla fine di agosto, la stangata è di 5 euro.
 

Essendo un rincaro uguale per tutte le tipologie di posti, questa va a pesare soprattutto sulle fasce basse, vale a dire la curva: per la Mare il biglietto intero passa da 25 a 30 euro, vale a dire il 20% in più. Per i ridotti (tra i 15 e i 17 anni) passa da 16 a 20 euro, cioé 4 euro in più (+25%), mentre resta invariato il biglietto junior. L'aumento tocca anche gli altri posti: i distinti inferiori per il Napoli sono passati da 40 a 45 euro il prezzo dell'intero, e da 90 a 95 euro sempre l'intero la tribuna numerata. In questi ultimi casi il rincaro pesa per il 12,5% e il 5,5% sul prezzo del biglietto.
 

Il tutto è avvenuto in un momento non facile per il Cesena, che viene da una serie impressionante di sconfitte e in zona retrocessione. E questo ha acuito la protesta dei tifosi: all'aumento del prezzo, infatti, non corrisponde un aumento dello spettacolo e della qualità della squadra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata sui biglietti per lo stadio: rincari fino al 25%, i tifosi protestano

CesenaToday è in caricamento