Angelini avverte il Cesena: "Francavilla squadra forte, è una partita difficile"

Il mister tiene alta la tensione, nella consueta conferenza stampa a Villa Silvia, alla vigilia del match contro il Francavilla

"E' una squadra forte, era accreditata per essere nei primi posti in classifica e lo stanno confermando. E' una gara difficile, del resto come lo sono tutte le altre". Mister Angelini, memore degli ultimi minuti di sofferenza contro l'Agnonese tiene alta la tensione, nella consueta conferenza stampa a Villa Silvia, alla vigilia del match contro il Francavilla.

Sul calo nei minuti finali contro l'Agnonese: "Un calo nei minuti finali può capitare, dopo un aprroccio alla partita straordinaria. Nella partita possono subentrare tante dinamiche e se stacchi un po' la spina e non chiudi la partita rischi come è successo mercoledì. Non è sicuramente un problema di modulo ma di atteggiamento mentale".

Sulla formazione: "Manca Benassi, Fortunato, Biondini ma ritornano Zammarchi e Zamagni. Non ci sono tantissime alternative mancando questi giocatori. Devo valutare alcuni calciatori, penso che giocheranno Tola, Tortori e Campagna". Su De Angelis: "Volevo farlo giocare un po' di più con l'Agnionese, piano piano aumenterà il minutaggio considerando che nella prossima settimana arriveranno altre tre partite. In questo momento lo vedo come un giocatore che può risolvere la partita a gara in corso. Ricciardo in questo momento è indispensabile, non solo per i gol ma anche per le sue caratteristiche". 

Sul Francavilla: "Ha giocatori di categoria, giovani molto bravi e una società ambiziosa che fa degli sforzi economici. E' una gara un po' come la Sangiustese, da prendere con le molle, sono temibili soprattuto in casa".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento