menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora un finale indigesto per i Tigers: regalati due punti ad Oleggio

Ora i bianconeri dovranno cercare riscatto domenica prossima, nel derby del PalaCattani contro Faenza. Troppo pesante il 27,6% dal campo per i Tigers

Una Cesena troppo intermittente cede nuovamente nel finale e regala i due punti ad Oleggio. Ora i bianconeri dovranno cercare riscatto domenica prossima, nel derby del PalaCattani contro Faenza. Troppo pesante il 27,6% dal campo per i Tigers. Primo tempo equilibrato con Cesena che prova ad imporre il proprio ritmo in attacco, ma le percentuali al tiro dei bianconeri sono particolarmente deficitarie. Buon per i ragazzi di coach Di Lorenzo che dall’altra parte del campo la difesa concede poche sbavature agli avversari. Le squadre si spartiscono così un paio di break di 6-0 ciascuno e l’equilibrio regna sovrano. Alchimie ancora da affinare dunque per i Tigers, che non devono però attendere molto per trovare un po’ di fluidità nella proposizione del gioco. A metà di primo quarto un paio di giochi alto – basso sull’asse Dell’Agnello – Marini accendono Cesena che prova a sprintare, ma nel finale di quarto Oleggio sfoggia una mira chirurgica dall’arco. In sequenza Ghigo, De Ros e Ielmini fissano il risultato del primo tempo sul 28 – 31. I numeri riassumono perfettamente l’andamento dei primi 20 minuti: 31,3% dal campo per i Tigers, 14 palle perse per Oleggio. 

Il secondo tempo si apre con l’allungo di Oleggio, parziale di 0-5, con Cesena che ai problemi in attacco aggiunge qualche errore di troppo nelle rotazioni difensive. Sul finire di quarto arrivano i primi 4 punti di Borsato solamente dalla lunetta. I veri problemi arrivano però ancora una volta nell’ultimo quarto, il cui buon avvio romagnolo trae in inganno. I Tigers piazzano un illusorio 7-0 firmato soprattutto da Marini e Dell’Agnello. A 5’57’’ dal gong Cesena è in fiducia sul 48 pari. All’improvviso però la luce si spegne e la regolarità di Oleggio punisce le troppe intermittenze cesenati. Così, dopo il 2/2 di Marini dalla lunetta per il 50-51 a 3’50’’, la tripla di un incontenibile De Ros tira la volata ai suoi. E’ un attimo e a 1’25’’ il troppo facile canestro in avvicinamento dello stesso De Ros costringe Di Lorenzo al time out. Nulla da fare. Oleggio allunga ancora e chiude sul 51-65. 

Tabellino

 
Tigers Cesena - Mamy Oleggio 51-66 (11-12, 17-19, 13-17, 10-18)

Tigers Cesena: Leonardo Marini 16 (5/11, 0/1), Giacomo Dell'agnello 15 (3/5, 1/2), Gioacchino Chiappelli 8 (4/10, 0/3), Diego Terenzi 4 (1/4, 0/3), Stefano Borsato 4 (0/2, 0/5), Emanuele Trapani 2 (1/3, 0/2), Nicolas Alessandrini 2 (1/1, 0/0), Matteo Battisti 0 (0/3, 0/1), Andrea Dagnello 0 (0/0, 0/2), Donato Tedeschi 0 (0/0, 0/0). All.: DI Lorenzo. Ass.: Belletti e Ruggeri

Tiri liberi: 18 / 23 - Rimbalzi: 34 10 + 24 (Leonardo Marini, Diego Terenzi 9) - Assist: 8 (Giacomo Dell'agnello, Diego Terenzi 2)
Mamy Oleggio: Olivier Giacomelli 15 (5/6, 1/4), Guglielmo De ros 13 (2/2, 3/9), Andrea Pilotti 10 (2/4, 2/3), Matteo Airaghi 8 (4/4, 0/1), Claudio Negri 8 (2/3, 0/0), Alberto Ielmini 6 (0/1, 2/4), Tommaso Somaschini 3 (0/2, 1/4), Maurizio Ghigo 3 (0/1, 1/3), Alfredo Boglio 0 (0/0, 0/0), Michele Romano 0 (0/1, 0/0), Leonardo Okeke 0 (0/1, 0/0), Alessandro Ferrari 0 (0/0, 0/0). All.: Pastorello. Ass.: Mattea

Tiri liberi: 6 / 7 - Rimbalzi: 30 2 + 28 (Olivier Giacomelli 9) - Assist: 13 (Olivier Giacomelli 4)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento