Amadori Tigers, Chiappelli e Hajrovic si presentano: "Qui stimoli ed ambizione"

Coach Di Lorenzo: "Sarà un campionato stimolante, nel quale, a differenza di quello appena concluso, sarà difficile incappare in cali di tensione"

Nella sede di via Savio, la Amadori Tigers Cesena ha presentato ufficialmente Gioacchino Chiappelli e Tarik Hajrovic, che nella stagione alle porte giocheranno sotto canestro rispettivamente con la canotta numero 19 e numero 7.

Coach Giampaolo Di Lorenzo, dopo una breve analisi sul match amichevole contro l’Andrea Costa Imola, ha sottolineato quanto l’atletismo e la presenza a rimbalzo dei due nuovi innesti saranno peculiarità fondamentali per il campionato lungo e dal tasso tecnico elevato che i Tigers si apprestano ad affrontare. "Un campionato stimolante – ha affermato Di Lorenzo – nel quale, a differenza di quello appena concluso, sarà difficile incappare in cali di tensione come ad esempio successo a Desio perché l’elevato numero di squadre forti concentrate tutte nel Girone C, quello appunto della Amadori Tigers Cesena, obbligherà la squadra a stare sempre sul pezzo.”

Ha quindi preso parola Chiappelli: “Sono molto contento perché qui a Cesena ho trovato un bell’ambiente, stimolante, propositivo e ambizioso e questo è stato uno dei motivi principali per il quale ho deciso di venire qua. Per ora in palestra stiamo lavorando bene. Anche con il preparatore Gilli stiamo facendo un ottimo lavoro. Sono molto fiducioso per la stagione che sta arrivando.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per me è un grande orgoglio essere qui – ha dichiarato Tarik Hajrovic, giovane in quota under prelevato da Latina, in A2, e lo scorso anno impegnato anche nella Serie C laziale con Anzio – perché i Tigers sono una squadra ambiziosa e vogliono andare in A2. So di dover migliorare tanto e di avere molto tempo davanti per la mia crescita. Ringrazio il presidente Valgimigli e il coach per avermi dato l’opportunità di crescere in una squadra senior con ambizioni di promozione.”
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento