Mercoledì, 17 Luglio 2024
Altro

Le Fiandre cesenati, 400 ciclisti sulle salite più dure hanno toccato i luoghi suggestivi del territorio

Sulle salite più dure del territorio cesenate hanno sudato oltre 400 ciclisti provenienti da tutta l’Emilia Romagna, ma anche da Toscana, Umbria, Marche e Lombardia

Dopo due anni di stop a causa della pandemia e un’edizione virtuale, i ragazzi del team organizzativo di Uisp Forlì Cesena, in collaborazione con Cicli Neri, hanno riportato sulle salite più dure del territorio cesenate oltre 400 ciclisti provenienti da tutta l’Emilia Romagna ma anche da Toscana, Umbria, Marche e Lombardia. I ciclisti che hanno preso parte all’evento si sono divisi tra percorso lungo (125 chilometri, 17 muur e 2450 metri di dislivello), percorso medio (100 chilometri, 13 muur e 1950 metri di dislivello), percorso corto (65 chilometri, 9 muur e 1250 metri di dislivello) e percorso cicloturistico (70 chilometri, 5 muur e 700 metri di dislivello).

La manifestazione ciclistica si è svolta tra le più ripide salite del territorio cesenate, tra tratti in pavé, viali alberati, castelli e conventi, toccando alcuni dei luoghi più suggestivi come Carpineta, Casale, Sorrivoli, Ardiano, Roversano, Formignano e Montevecchio, noto per essere stato abituale terreno di allenamento del “pirata” Marco Pantani. Le salite sono state ribattezzate giocosamente per l’occasione in stile fiammingo: Via Molino Donegallia è diventata MolenMuur, via Peschiera invece PeschierBerg e così via. "L’organizzazione ringrazia gli sponsor, i partner ed i volontari che hanno contribuito alla realizzazione di un fine settimana di sport e divertimento sulle colline cesenati e dà appuntamento a tutti per l’edizione 2023".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Fiandre cesenati, 400 ciclisti sulle salite più dure hanno toccato i luoghi suggestivi del territorio
CesenaToday è in caricamento