rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Altro

Girls Skate Club, buona la prima a Cesena con tante skater: "La disciplina ha un forte appeal sulle ragazze"

“Negli ultimi anni la scena femminile è cresciuta in modo esponenziale" ha detto la campionessa italiana Asia Lanzi, che ha rappresentato il nostro Paese a Tokyo 2020, presente domenica a Cesena

Oltre le aspettative la prima tappa del progetto Girls Skate Club 2023, andata in scena domenica a Cesena, al 101 Skatepark di via Montecatini. Tante ragazze e skater presenti all'evento, interamente dedicato alle donne e alla parità di genere. Workshop, concerti, talk. Moltissime famiglie arrivate per sostenere l'iniziativa. Una vera festa dello sport, tutta all'insegna dello skateboarding e dello spirito che anima la disciplina olimpica, come sottolineato dalla responsabile skateboarding femminile e Gender Equality, Eva Niedzielska. “Uno sport che coinvolge non solo come esercizio fisico, ma che ha anche un forte impatto socio-culturale - ha detto la Niedzielska - Si aprono molteplici possibilità lavorative per le donne che diventano la parte attiva delle associazioni sportive e del movimento italiano dello skate. Siamo riusciti a trasmettere alle ragazze il vero spirito del nostro sport”. 

Quella andata in scena domenica organizzata dalla Asd Skate School Cesena, è la prima tappa del Girls Skate Club 2023, che tra maggio e settembre toccherà altre tre città italiane: Firenze, Palazzolo sull’Oglio e Roma. La Federazione Italiana Sport Rotellistici e l’Italian Skateboarding Commission puntano in maniera decisa sulla promozione dello sport al femminile, attraverso un progetto ambizioso che fa dell’inclusione e della parità di genere punti fondamentali dell’intera iniziativa. Progetto reso possibile grazie al supporto di Sport e Salute Spa e al Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

“Negli ultimi anni la scena femminile è cresciuta in modo esponenziale - ha detto la campionessa italiana Asia Lanzi, che ha rappresentato il nostro Paese a Tokyo 2020, presente a Cesena - Lo skateboarding ha un forte appeal anche sulle ragazze - ha rimarcato la Lanzi nel talk pomeridiano in cui si è confrontata con tutte le giovani skater presenti - La nostra è una disciplina adatta a tutti. Eventi come il Girls Skate Club sono un ottimo momento per condividere e fare avvicinare nuove ragazze a questo mondo, imprimendo allo skateboarding femminile una spinta per alzare il livello dei trick”.

Buona la prima quindi per la manifestazione Fisr che ha come obiettivo quello di incidere sul gap di genere nella pratica dell’attività sportiva, attraverso una serie di iniziative, come quelle di ieri, quali workshop e talk sui temi del women empowering e della gender equality. "Lo scopo è quello di far capire, a chi si avvicina alla diciplina dello skateboarding, le molteplici possibilità che lo sport può offrire anche in ambito lavorativo. Ma il progetto non si ferma qui, perché sono previsti corsi gratuiti da aprile a ottobre. Le lezioni avranno la durata complessiva di 2 ore settimanali, nei giorni e negli orari che verranno successivamente indicati dalle Asd organizzatrici. I posti sono limitati ad un massimo di 15 partecipanti per lezione. Il progetto è rivolto a tutte le nuove tesserate Fisr e a quelle ragazze che hanno abbandonato l’attività ma vorrebbero riprovarci. Chi non fosse tesserata potrà tranquillamente provvedere presso la segreteria dell’Asd durante il singolo evento a cui prenderà parte. È una grossa opportunità anche per chi non si è mai avvicinato allo skateboarding per motivi sociali o economici. Le lezioni saranno disponibili per ogni livello ed età (dai 5 anni in su)". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girls Skate Club, buona la prima a Cesena con tante skater: "La disciplina ha un forte appeal sulle ragazze"

CesenaToday è in caricamento