rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Altro San Mauro Pascoli

Gara, esibizioni e premi finali: ritorno in presenza dopo 2 anni per il Trofeo Budokan

L’evento si è svolto grazie al Contributo della Regione Emilia Romagna e al Patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli

Gli eventi del Budokan di San Mauro Pascoli ripartono con una delle manifestazioni più attese e partecipate. Il Trofeo Budokan giunge alla sesta edizione, dopo due anni di pausa, e vede la partecipazione di 80 bambini dai 6 ai 14 anni, tutti allievi delle sedi di San Mauro e San Vito, che si sono sfidati domenica 21 novembre al PalaBim di Igea Marina in una gara di karate nelle specialità di kata e kumite.

L'evento si è svolto grazie al Contributo della Regione Emilia Romagna e al Patrocinio del Comune di San Mauro Pascoli.

Nella gestione dell'evento sono intervenuti 30 arbitri e presidenti di giuria, anch'essi tutti allievi del Budokan che hanno condotto la gara su quattro tatami.

L'evento, organizzato nel rispetto dei rigidissimi protocolli anti-covid, ha visto il susseguirsi di gare, premiazioni, sorprese e un'emozionante esibizione degli allievi del Budokan, il tutto condiviso finalmente col la presenza del pubblico in tribuna. Grandi applausi del pubblico alle esibizioni dei principianti più piccoli, al secondo mese di attività, e alla prova di difesa personale dei maestri Andrea Silenzi e Daniele Arcangeli nei panni dei Blues Brothers contro una banda di aggressori senza scrupoli.

Nel corso della mattinata i Maestri Silenzi e Arcangeli hanno voluto dare un riconoscimento ai genitori del Budofans per il loro continuo supporto alle attività del Budokan, all'allievo Marco Marzaloni quale esempio di impegno e passione verso il karate e all'assessore Tiziano Bianchini, il quale ha contraccambiato ringraziando i maestri consegnando degli attestati per meriti sportivi ai componenti della squadra agonisti del Budokan.

Dopo le prove di kata (forma) al mattino e kumite (combattimento) al pomeriggio, la manifestazione si è conclusa con la premiazione di 11 podi per ognuna delle due specialità ed infine l'assegnazione del Trofeo Budokan 2021 all'atleta che si è più distinto in gara. E' stata Noemi Antonelli a guadagnarsi il premio più ambito della giornata sotto gli applausi di tutto il palasport.

Per tutti coppe di partecipazione e gerbere colorate ad ogni bambina in gara. "Abbiamo aperto la manifestazione con la voce rotta dall'emozione, stanchi dopo uno sforzo organizzativo reso ancora più difficile per la situazione attuale" commentano i maestri. "Ma da subito abbiamo ritrovato gli applausi dei genitori, gli sguardi in pedana dei nostri allievi che ci hanno regalato una giornata indimenticabile. Tutto questo con il sostegno di un gruppo che non ci ha mai mollato e che da sempre condivide con noi la passione unica per il karate e i sani valori."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara, esibizioni e premi finali: ritorno in presenza dopo 2 anni per il Trofeo Budokan

CesenaToday è in caricamento