Altro Cesenatico

Centro Sportivo Italiano, assegnati a Cesenatico i primi nove scudetti di squadra

Due titoli a Catania e in Lombardia. Poi vincono Emilia-Romagna, Veneto, Puglia, Campania, Umbria. Doppio argento ad Acireale, Treviso e Milano. A premiare Kids e Giovanissimi il presidente nazionale del Csi Vittorio Bosio

Il Centro Sportivo Italiano ha assegnato nella giornata di ieri i suoi primi nove scudetti di squadra e lo ha fatto a Cesenatico premiando, per mano del suo Presidente nazionale, Vittorio Bosio, le formazioni campioni del progetto “Sport&Go! Crescere con lo sport”. Si tratta del modello dedicato alle squadre giovanili Kids (Under 10) e Giovanissimi (Under 12) di attività basato sulla polisportività, in cui, oltre alle discipline sportive del calcio a 5 e calcio a 7, della pallacanestro e della pallavolo, i ragazzi sono coinvolti nel triathlon di atletica: corsa veloce 60 metri, salto in lungo e lancio del vortex.

Dopo i tempi e i risultati ottenuti al giovedì dagli oltre seicento finalisti nelle gare sul tartan, e dopo aver visto fino alle finali domenicali disputate 65 partite – 14 sottocanestro, 18 sottorete, 14 sui campi verdi del calcio a 5 e 19 del calcio a 7 – il CSI ha conosciuto le quattro società reginette del Campionato nazionale nella categoria Kids e le cinque nella categoria Giovanissimi. A ben guardare le premiate all’Eurocamp di Cesenatico, nell’evento realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna e APT Servizi Emilia-Romagna, la geografia delle mini “potenze” arancioblu sembra essere un G7. Nelle eccellenze in ambito giovanile sono state infatti 7 le regioni italiane capaci di conquistare almeno una medaglia d’oro nel campionato. Un evidente segnale che il programma polisportivo “Sport&Go!” è dopo tanti anni stato assimilato e collaudato in ogni zona dello Stivale. Così Emilia-Romagna (Reggio Emilia) e Lombardia (Milano) festeggiano il successo nel basket e minibasket; Puglia (Lecce) e Veneto (Venezia) possono invece esultare per i quintetti tricolori nel calcio a 5. Sicilia (Catania) e Campania (Salerno) tornano a casa con le coppe dell’oro conquistato nel calcio a 7, mentre i tre scudetti del minivolley e della pallavolo finiscono in Umbria (Perugia), Sicilia (Catania) e Lombardia (Valle Camonica), con il Comitato etneo unico per due volte sul gradino più alto del podio. Anche il vicino Comitato di Acireale può sorridere per i due argenti conquistati, avendo disputato entrambe le finali di categoria del calcio a 5. Sul parquet cestistico c’è sempre e solo Milano con la medaglia d’argento al collo. Pure Treviso fa ritorno a casa con due sestetti d’argento ed un bronzo nel calcio a 5.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Sportivo Italiano, assegnati a Cesenatico i primi nove scudetti di squadra
CesenaToday è in caricamento