Altro

Calcio a 5, Futsal Cesena sconfitta in semifinale di Coppa Italia

Nonostante una grandissima prestazione, la formazione romagnola è costretta ad abbandonare la competizione in favore del Todis Lido di Ostia

Esce sconfitta in semifinale di Coppa Italia la Futsal Cesena. Nonostante una grandissima prestazione, la formazione romagnola è costretta ad abbandonare la competizione in favore del Todis Lido di Ostia, che con un lampo del suo giocatore più rappresentativo ha trovato il vantaggio a un minuto e mezzo dalla fine del secondo tempo. La prima frazione di gara inizia subito in salita per i bianconeri, che subiscono la rete dell’1-0 ad opera di Esposito, libero di segnare a porta vuota dopo uno scontro dubbio tra Montalti e Chimanguinho, con il numero uno romagnolo che rimane a terra impossibilitato nel difendere la propria porta.

La Futsal Cesena ha però una reazione d’orgoglio e comincia a costruire gioco con grandi sprazzi di futsal. Al 2′ è Badahi a sfiorare la rete del pareggio ma un ottimo Di Ponto risponde presente. Il portiere romano non può nulla però al 6′, quando Pires, imbeccato ottimamente da un contropiede di Sosa, riesce a trovare il gol dell’1-1. La squadra di Osimani continua a stazionare nella metà campo del Lido di Ostia, incapace di pungere con Chimanguinho e Barra grazie alla clamorosa prestazione difensiva dell’uruguaiano Sosa. Al 9′ è Gardelli ad andare vicino al vantaggio, ma la sua conclusione da posizione ravvicinata fa solamente la barba al palo ed esce. L’ultimo sussulto del primo tempo lo firma Jamicic, che al 18′ calcia dalla distanza impegnando severamente Di Ponto.

Nella ripresa il Lido di Ostia scende in campo con un piglio diverso e al 2′ serve un super intervento di Montalti per negare la doppietta a Esposito. Sul ribaltamento di fronte risponde presente anche il portiere dei romani, prima murando Pires e poi strozzando l’urlo di gioia di Jamicic, la cui conclusione era indirizzata all’incrocio dei pali. All’11’ è lo stesso croato a sfiorare il gol del vantaggio con una sassata volante che però si infrange sulla traversa. Due minuti più tardi l’episodio che farà maggiormente discutere: Montalti in uscita viene agganciato alle spalle dal già ammonito Chimanguinho, che meriterebbe il secondo giallo e la conseguente espulsione.

I direttori di gara però assegnano la punizione ai bianconeri senza sanzionare ulteriormente il pivot del Lido di Ostia. Al 14′ succede di tutto: la Futsal Cesena si divora una clamorosa occasione di tre contro uno, con Pires che calcia addosso a Di Ponto. Sul ribaltamento di fronte Gardelli regala una punizione dal limite ai romani, con Montalti e Jefferson che non se le mandano a dire e vengono entrambi espulsi. Il giovane Nardino allora sostituisce il numero uno dei romagnoli, compiendo due autentiche prodezze su Chimanguinho, prima di capitolare al 19′, quando lo stesso pivot aggira Sosa e spacca la rete con una conclusione ravvicinata.

Todis Lido di Ostia-Futsal Cesena 2-1

TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, Gedson, Chimanguinho, Jefferson, Nicolini, Lara, Dal Lago, Barra, Lutta, Taloni, Gattarelli. All.: Grassi.

FUTSAL CESENA: Montalti, Sosa, Badahi, Pires, Gardelli, Zandoli, Pasolini, Pieri, Hassane, Venturini, Jamicic, Nardino. All.: Osimani.

ARBITRI: Minardi di Cosenza, Di Donato di Merano. Crono: Squilletti di Campobasso.

RETI: 1’08” pt Esposito, 6’03” pt Pires, 18’29” st Chimanguinho.

AMMONITI: Chimanguinho, Esposito, Pires, Badahi, Pasolini, Gardelli.

ESPULSI: Montalti e Jefferson al 14’24” st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, Futsal Cesena sconfitta in semifinale di Coppa Italia
CesenaToday è in caricamento