Martedì, 26 Ottobre 2021
Altro

Atletica Endas a caccia del record tricolore con l'agguerrita compagine femminile

L’Atletica Endas Cesena sarà presente nella cittadina dell’hinterland romano con l’agguerrita compagine  femminile che parte da metà classifica

Tradizionalmente i mesi estivi sono il fulcro della stagione dell’atletica leggera e, dopo le inevitabili modifiche subite nel 2020, quest’anno il calendario agonistico è tornato alla sua prassi consueta distribuendo fra giugno e luglio la maggior parte degli scudetti tricolori.  In questo fine settimana sarà il turno degli atleti della categoria Master, atleti al di sopra dei 35 anni, che  scenderanno in pista a Tivoli per contendersi il titolo italiano a squadre. 

L’Atletica Endas Cesena sarà presente nella cittadina dell’hinterland romano con l’agguerrita compagine  femminile che parte da metà classifica, dodicesima su ventiquattro su ventiquattro team ammessi alla finale.. Ripetere l’impresa del 2019, ultima edizione dei societari a causa della pandemia, in cui le cesenati  passarono dalla ventiquattresima alla dodicesima piazza, non è un ipotesi plausibile, ma ottenere un  piazzamento nella top ten, dominata dalle formazioni capitoline Liberatletica e Footworks, pare un obiettivo  ampiamente alla portata. 

Punto di forza delle endassine sarà certamente la staffetta 4x400 composta da Serena Sbarzaglia, Cristina  Sanulli, Annarita De Pippo e Valentina Facciani che sull’anello laziale andranno a caccia di un obiettivo  prestigioso: il record italiano della categoria F45 attualmente fissato a 4.16.73.I personal best delle singole  staffettiste danno una proiezione ampiamente al di sotto dell’attuale limite tricolore e, a meno di sfortunati  imprevisti, la medaglia d’oro e il primato dovrebbero prendere la via di Cesena. 
La Sanulli ha altre due prenotazioni per un posto sul podio anche sui 100 metri (seconda della starting list a  tre centesimi dalla vetta) e sui 200, gara in cui è nettamente favorita grazie anche al record regionale F45  messo a segno nello scorso fine settimana. 

Sul giro di pista la modenese Pollina è l’unica iscritta al di sotto dei sessanta secondi, ma le cesenati  Sbarzaglia e De Pippo sono subito alle sue spalle in una classifica cortissima che fa dei 400 metri la gara  dall’esito più incerto di tutta la manifestazione. 

Emilia-Romagna sugli scudi anche sulla distanza doppia con la Pollina ancora una volta in testa al ranking  inseguita dalle cesenati Valentina Facciani e dalla riminese Elena Borghesi (Santa Monica Misano) che le  contenderanno il gradino più alto del podio fino all’ultimo metro. 

Il mezzofondo è targato Facciani. Nei 1500 metri Valentina e Martina correranno insieme, nei 3000 metri  quest’ultima, reduce dalla bella prova agli Assoluti di Rovereto, sarà sola a contrastare la bresciana Lia  Tavelli, leader in entrambe le distanze. Anche in queste due gare però i tempi di accredito sono racchiusi in  un fazzoletto e a decidere il podio sarà quasi certamente la tattica con cui si svolgeranno le competizioni. Da segnalare il nome che occupa le caselle del salto in alto e del lancio del martello endassino. A Tivoli la  vicepresidentessa della Federatletica Emilia-Romagna Barbara Valdifiori toglierà per due giorni gli abiti da  dirigente per tornare a indossare quelli da atleta, in specialità estremamente diverse da quelle che praticava  qualche anno fa. 

“In una competizione come questa quello che conta è la squadra e a volte capita di doversi misurare  anche in gare che non sono quelle per cui siamo più portati - spiega la Valdifiori - Io ero una sprinter,  ma alcune nostre atlete hanno dovuto dare forfait per infortuni o problemi di lavoro e abbiamo  dovuto rivedere la formazione. Abbiamo inaugurato il settore master soltanto tre anni fa e questa è la seconda partecipazione a una  finale nazionale dei societari. E’ un successo agonistico che non ci saremmo mai aspettati, il settore  over 35 sta crescendo sia dal punto di vista della partecipazione che da quello dei risultati, ma  soprattutto è un successo per tutta l’Atletica Endas Cesena che ora ha un bacino d’utenza che va dai bambini delle scuole elementari agli ultrasettantenni.” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica Endas a caccia del record tricolore con l'agguerrita compagine femminile

CesenaToday è in caricamento