Giovedì, 28 Ottobre 2021
Altro

Atletica, Chiara Facchini vola ai tricolori con il titolo regionale di salto in lungo. Tredici medaglie per i master dell'Endas

Il successo dei giovani del club di corso Mazzini va di pari passo con quello degli atleti del settore master che a Rieti hanno quasi monopolizzato il podio dei Campionati Italiani

Mentre attende sabato prossimo il Trofeo Credito Cooperativo Romagnolo, ultimo appuntamento agonistico sul campo di via Fausto Coppi, l’Atletica Endas Cesena continua a raccogliere successi sia a livello giovanile sia con gli atleti più maturi a cui è principalmente riservato quest’ultimo scampolo di stagione. Parma, che fra due settimane ospiterà anche la rassegna tricolore di categoria, è stata sede dei Campionati Regionali under 16 che hanno visto i cesenati ottenere un lusinghiero bottino di un oro, due argenti e un bronzo.

Titolo regionale per la lunghista Chiara Facchini atterrata a 5.42 metri, solo sei centimetri al di sotto del personal best che la pone al secondo posto del ranking nazionale. Assolutamente imprevedibili a inizio stagione invece le altre medaglie, ottenute da ragazzi che hanno mosso i loro primi passi sulla pista meno di un anno fa. I posti d’onore del saltatore in alto Ludovico Lugaresi, che ha portato il proprio record a 1.70m, del velocista Biagio Vignatelli, che ha chiuso i 300 metri in 38.87, e il bronzo del triplista Filippo Belletti, 11.02 metri la sua miglior misura, sono il sigillo di valore sul lavoro svolto dai tecnici del settore giovanile biancoverde. L’attenzione ora è tutta per le convocazioni che decideranno la composizione della squadra dell’Emilia-Romagna per la manifestazione che assegnerà i titoli italiani: certa quella della Facchini nel lungo, quasi altrettanto quella di Giulia Senni, argento la settimana scorsa ai regionali di pentathlon, c’è ancora uno spiraglio per Vignatelli per vestire una delle maglie della 4X100.


Il successo dei giovani del club di corso Mazzini va di pari passo con quello degli atleti del settore master che a Rieti hanno quasi monopolizzato il podio dei Campionati Italiani mettendo al collo tredici medaglie. Tre di queste portano il nome della velocista Annachiara De Pippo che ha dominato il settore fra le F40 con la vittoria sui 100 metri (13.29), il secondo posto sui 200 (27.08) e la terza piazza sui 400 metri (1.01.62). In grande spolvero nella stessa categoria anche Serena Sbarzaglia, argento sul giro di pista e bronzo sui 200 metri con i nuovi personali di 27.17 e 1.01.38. Dalle corse arriva anche l’’argento di Valentina Facciani che ha chiuso gli 800 F35 in 2.24.68, cedendo di pochissimo alla riminese Elena Borghesi.

La vittoria nel salto triplo M45 con 12.05 di Ugo Taccarino, tecnico del settore salti endassino, è stata propiziatoria per la pioggia di medaglie biancoverdi che è arrivata dalle pedane: due ori nell’asta grazie a Barbara Capellini (F45, 3.15) e Valentina Benedetti (F35, 2.40) che ha aggiunto anche un bronzo nel lungo (4.53), mentre Valentina Morigi ha indossato la maglia tricolore nel triplo F35 balzando a 11.32 ed è salita sul secondo gradino del podio del lungo con la misura di 5.38 metri. Da segnalare infine il bronzo a sorpresa di Susanna Stacchiola che, smessi i panni dell’allenatrice, è salita a 1.20 nel salto in alto per una sorprendente medaglia di bronzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, Chiara Facchini vola ai tricolori con il titolo regionale di salto in lungo. Tredici medaglie per i master dell'Endas

CesenaToday è in caricamento