Martedì, 16 Luglio 2024
Sport

All'ippodromo lo show di Odino Alca. Andreghetti si conferma mastino

Nonostante l’ostinato Caronte imperterrito, riscaldi a livelli equatoriali la penisola, il trotto cesenate ha regalato un bel martedì di corse, spettacolari ed incerte

Nonostante l’ostinato Caronte imperterrito, riscaldi a livelli equatoriali la penisola, il trotto cesenate ha regalato un bel martedì di corse, spettacolari ed incerte, con un intermezzo affascinante come lo spettacolo equestre di Silvia Resta. Il clou di inizio settimana era riservato ai quattro anni, una sfida che ha raccolto l’adesione di otto cadetti, risolta dopo percorso all’avanguardia da Odino Alca alla media di 1.12.8 per l’allievo della connection Vecchione/Ehlert.

Le piazze d’onore sono andate a Obama di Celo e Onestar Lb, medaglia di legno per una Olimpica Ors da attendere prossimamente in chiave vittoria. Prologo con i tre anni, che all’imbrunire hanno dato vita ad un interessante miglio vinto di un soffio dal duo made in Napoli, Patroclo Mask e Vp Dell’Annunziata sui conterranei Perfect Winner e Vincenzo Luongo, mentre i favoriti Panfaire Group e Gocciadoro hanno completato il podio non lontani dai duellanti, il tutto in 1.17.2. T

estimone ai gentleman nella seconda corsa e subito una sorpresa, con Only Trio e Werther Barbieri a segno ad alta quota su Osiride Ron e Odillax e la trio ha regalato 1800 euro ai vincitori, mentre alla terza la bionda Puntarenas Ranch ha mantenuto fede al pronostico e ben diretta da Roberto Andreghetti, ha dominato le compagne d’avventura Penelope Sfa e Paradise Petit in 1.15.7 sulla breve distanza. Vittoria in rosa shocking alla quarta, con la veneta Noche di Jesolo predominante in 1.14 sotto l’abile regia di un grintoso Andrea Farolfi e delusione per la rottura a metà percorso della plebiscitaria favorita Nevada Ors, alla quinta invece, coast to coast vincente per l’arzilla Isy Pan, otto anni di battaglie e infortuni festeggiati con due giri a tutta birra chiusi in 1.14.7 in barba ai favoriti e con Gauguin Ans e Niarkos Np nei panni dei valletti.

La serata si avviava verso un divertente epilogo e alla settima una inopinata rottura ha privato la contesa del favorito Italiano Gv,  con il tentativo di fuga di Nadine’s Cage frustrato nei pressi del palo dall’arrembante Mithical Grif ed alla ottava, canta Napoli con Aniello Vitagliano sugli scudi grazie alla palese superiorità di Idaho Bi, guarda caso in training al campano d’origine Massimiliano Monte. Nel corso della serata si è esibita Silvia Elena Resta con il suo bellissimo stallone albino Fidalgo. Silvia dà appuntamento a tutto il pubblico settimana prossima, quando interpreterà nuovi passi di danza a cavallo di Engraido.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ippodromo lo show di Odino Alca. Andreghetti si conferma mastino
CesenaToday è in caricamento