menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Cesena esordì in azzurro, un romagnolo doc tra le 'Leggende Bianconere'

Alessandro Bianchi ha disputato 7 stagioni per un totale di 197 partite col Cavalluccio. E a Cesena esordì in Azzurro dove ha collezionato 9 presenze

La settima Leggenda Bianconera, come Ceccarelli, Agostini e Piraccini, è un altro romagnolo doc. Alessandro Bianchi nasce infatti a Cervia il 7 aprile 1966 e nel Cervia cresce fino ad entrare nel settore giovanile del Cesena dove fa l’esordio in prima squadra nel campionato di serie B 1985/86. 

Dopo una parentesi al Padova ritrova il Cesena, questa volta in serie A, ma vi resta una sola stagione. Arriva infatti la chiamata dell’Inter dove rimane per otto campionati, centrando subito il titolo di Campione d’Italia, al quale unisce una Supercoppa Italiana e due Coppe Uefa. Chiusa l’avventura in nerazzurro, torna nel Cesena per la sua terza esperienza in bianconero, la più lunga: cinque stagioni divise tra B (tre) e C1. Nella classifica di tutti i tempi occupa la quindicesima posizione per numero di presenze: 197 tra campionato e coppa, coronate da quattro reti.  

Proprio a Cesena, allo stadio Manuzzi, esordì in Nazionale il 19 febbraio 1992 nella gara amichevole contro il San Marino, alla quale seguirono altre otto presenze in Azzurro, tra le quali tre gare di qualificazione ai campionati mondiali del 1994.
Alessandro Bianchi (che succede a Ceccarelli, Agostini, Cuttone, Cera, Piraccini e Rizzitelli) verrà premiato nell’intervallo di Cesena-Pineto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento