rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Sport

A Pesaro il Cesena non c'è, esulta la Vis con un gol su rigore

Gli uomini di Modesto ripartono col piede sbagliato, dopo un mese di sosta del campionato

Il Cesena riparte col piede sbagliato. Dopo un mese di sosta, tra sciopero e feste, allo stadio Benelli arriva una sconfitta contro la Vis Pesaro. Decide un rigore di Lazzari al 21esimo del primo tempo. Ingenuo il fallo di Maddaloni, ma i bianconeri sono stati incapaci di reagire contro i marchigiani, che all'andata avevano espugnato anche il Manuzzi. Un Cesena spento, che aspetta una punta dal mercato di gennaio.

Nel primo tempo i ritmi non sono certo elevati, la prima vera occasione è del Cesena al 14esimo con Butic che servito da Valeri, sbaglia da posizione favorevole, facendosi respingere il colpo di testa da Puggioni. Al 21esimo ingenuità di Maddaloni che stende Lazzari in area. E' lo stesso attaccante a battere Marson dal dischetto portando la Vis Pesaro in vantaggio. Al 41esimo il Cavalluccio vicino al pareggio. Cross da destra di Borello, Butic la sfiora soltanto, sul sinistro di Valeri Puggioni si oppone di piede. Si va al riposo con la Vis Pesaro in vantaggio. 

Al quarto d'ora della ripresa ancora Puggioni dice no al sinistro al volo di Zampano. Al 25esimo De Feudis stende Nava in contropiede e si prende un cartellino giallo. Al 27esimo Modesto si gioca le carte Rosaia e Zerbin che prendono il posto di De Feudis e Russini. Al 32esimo l'allenatore bianconero molto nervoso, viene ammonito per proteste. Stessa sorte per Maddaloni al 35esimo per un fallo su Marcheggiani. Al 42esimo buttato nella mischia anche Zecca per lo stesso Maddaloni, protagonista di giornata non in positivo. Neanche i cinque minuti di recupero cambiano il destino di una trasferta amara per i bianconeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pesaro il Cesena non c'è, esulta la Vis con un gol su rigore

CesenaToday è in caricamento