Volley serie B2, ancora un ko: Fenice Sar Thermolutz travolta da Vignola

Brusco stop per i ragazzi di Casadei che ora dovranno ritrovare motivazione e solidità di gioco per poter affrontare la trasferta di sabato prossimo contro l’Imballplast Castelfranco, reduce dall’ottimo 3-0 sul Mirandola

Terza sconfitta in quattro gare interne (ultimo successo all’esordio contro il Cus Pisa), primo turno senza smuovere la classifica e concomitante ridimensionamento delle ambizioni cesenati, con una Fenice Sar Thermolutz uscita con le ossa rotte da questo mese di novembre e con tre corazzate come Castelfranco di Sotto, Grosseto e Massa da affrontare nei prossimi turni (con pausa il 13 dicembre).

Vignola si è presentata al Mini Palazzetto senza l’esperto centrale Morandi e con Egidi rimasto in panchina tutta la gara, ma è stata capace di una prestazione superlativa sia in difesa che a muro, annichilendo una Fenice che solo nel secondo set ha dato l’impressione di poter prendere in mano le redini del parziale quando però avanti 18-15, il meccanismo dei padroni di casa si è bloccato sul salto flot del centrale Zacchia che ha fruttato un break di 5-0 che di fatto ha chiuso il set.

E’ proprio sul servizio flot tattico che i ragazzi di Malservisi impostano la partita; il primo ha subirne l’effetto è capitan Boschetti che nel primo parziale viene preso di mira e mandato fuori giri anche in attacco – entra Aldini sull’8-13 e con il conseguente ingresso di Rasi-Caminati per Pierini-Casadei la rimonta si concretizza incredibilmente sul 24 pari.Ci pensa Prato per gli ospiti (miglior realizzatore con 21 punti) a portare a casa il parziale. Nel secondo set torna Boschetti e Caminati viene schierato in posto due in diagonale con Pierini: il regista ospiti Bellei continua a variare molto il suo fronte di attacco trovando ottime risposte anche da Scanzano e soprattutto dai due centrali Maggi e Zacchia; gli uomini di Casadei riescono a lavorare meglio a muro anche grazie al buon ingresso di Rossi e conducono le operazioni sino al 18-15; qui il turno di servizio di Zacchia scava il solco con un break di 5-0 che favorisce lo slancio degli ospiti – Bertacca e soci cercano di mantenere contatto (21-23; 23-24) ma il set finisce in mano ospite sull’errore al servizio di Casadei.

Nel terzo set la strada si fa sempre più in salita – Vignola spinge con Prato e Scanzano e vola 9-5, con il divario che si dilata sino al 20-15; entra Rasi in regia ed i padroni di casa trovano i break per riportarsi sotto sui servizi di Mughetti ed i contrattacchi di Bertacca (20-23; 22-24); ci pensa poi Scanzano a chiudere la contesa da posto 4 (25-22). Brusco stop per i ragazzi di Casadei che ora dovranno ritrovare motivazione e solidità di gioco per poter affrontare la trasferta di sabato prossimo contro l’Imballplast Castelfranco, reduce dall’ottimo 3-0 sul Mirandola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento