menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricciardo e doppio Alessandro: il Cesena stende il Mantova

Cavalluccio in vantaggio al 30' con Ricciardo che, al termine di un'azione in velocità, riceve il cross da sinistra di Valeri e dal centro dell'area di rigore batte Brazinskas

Davanti a un migliaio di spettatori, finisce 3-2 per i bianconeri l'amichevole con il Mantova giocata a Cesenatico. In campo dal primo minuto Sarini, Zamagni, Valeri, De Feudis, Noce, Benassi, Zammarchi, Biondini, Ricciardo, Alessandro e Tortori. Cavalluccio in vantaggio al 30' con Ricciardo che, al termine di un'azione in velocità, riceve il cross da sinistra di Valeri e dal centro dell'area di rigore batte Brazinskas. Al 45' arriva il raddoppio con Alessandro che su un ribaltamento di fronte riceve palla al vertice sinistro dell'area di rigore e in diagonale pesca l'angolo opposto.

Nella ripresa spazio tra i bianconeri per Campagna, Cola, Capellini, Tola e Gasperoni. I ragazzi di mister Beppr Angelini si vedono accorciare le distanze al 62' (gol di Ferri Marini), ma poco dopo le ristabiliscono con Alessandro che così fa doppietta. Giusto un attimo prima del triplice fischio arriva il secondo gol del Mantova, messo a segno da Ferrari. “Era importate fare una prestazione che creasse entusiasmo nell’ambiente e la vittoria è solo una conseguenza”, commenta mister Angelini.

 “Mi è piaciuto come la squadra si è espressa nel primo tempo e a inizio ripresa - continua -. Le prime due reti sono state di buona fattura e in generale i ragazzi hanno portato sul campo quello che proviamo durante gli allenamenti”. Allenamenti che, terminato il ritiro di Acquapartita, riprenderanno a Martorano: “Mi piace lo spirito che si è creato all’interno del gruppo: i giovani stanno facendo benissimo e i due “vecchietti” là in mezzo, Biondini e De Feudis, corrono più degli altri. Davanti, poi, abbiamo tre attaccanti che hanno giocato già insieme e si conoscono bene: li abbiamo preso anche considerando questo aspetto”. Tra una settimana è tempo di Coppa Italia: “Quando si gioca per i tre punti cambia tutto. Sarà importante passare il turno così da avvicinarci al campionato con un’altra gara ufficiale e dare spazio un po’ a tutti".

Soddisfatto Alessandro: "A livello personale il precampionato è stato positivo e devo ammettere che non me lo aspettavo, considerato che quando sono arrivato ero in ritardo di condizione rispetto ai miei compagni”. Il centravanti argomenta sullo stato di salute dei bianconeri,: “Siamo partiti un po’ imballati, poi ci siamo sciolti e ci siamo espressi bene. Vincere aiuta a vincere e pertanto conta farlo anche in partite come queste. A prescindere dall’avversario o dell’importanza della posta in palio, una squadra come la nostra deve conservare sempre lo stesso atteggiamento”. L’attaccante non si sottrae alla responsabilità che porta con sé la seconda esperienza in bianconero: “Qualche anno fa l’ho vissuta praticamente da spettatore, ora voglio essere protagonista”. Una considerazione, infine, sulla sua posizione in campo: “Il mister mi lascia grande libertà: tocca a me andare a cercare e crearmi gli spazi".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento