Serie B, per il Cesena è notte fonda: l'Ascoli espugna il Manuzzi

La partita nel primo tempo si è giocata su ritmi bassi, povero di occasioni e spettacolo. 

Il Cesena non si rialza dopo il brutto ko contro il Cittadella di martedì e nello scontro salvezza esce sconfitto contro l'Ascoli. La sfida si è decisa negli ultimi minuti. A sbloccarla all'84' un gran gol di Lores Varela, abile a fulminare Fulignati con un sinistro al fulmicotone. Tre giri di lancette più tardi ed è arrivato il raddoppio, a firma di Baldini con un destro ad effetto dal limite dell'area. E nel finale gli ospiti Carpani sono andati vicinissimi al 3-0, con un tiro ad effetto di poco a lato.

La partita nel primo tempo si è giocata su ritmi bassi, povera di occasioni e spettacolo. Nel secondo tempo I marchigiani sono scesi in campo con più cattiveria, trovando nei minuti finali il meritato vantaggio. Due prodezze nel finale hanno permesso all'Ascoli di sbancare il Manuzzi dopo 4 anni. Il Cesena anche domenica sera non ha brillato, mostrando carenze in fase di costruzione di gioco. L'unica occasione degna di nota per la squadra di mister Andrea Camplone al 71' con Jallow, che in spaccata non ha capitalizzato in rete un assist di Mordini. Al 54' sempre Jallow ci aveva provato con una botta da lontano di poco alta sopra la traversa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento