La nebbia non ferma centinaia di podisti per la "23 Chilometri dell'Epifania"

Accompagnati sempre da una leggera nebbia, i podisti hanno fatto sosta al caratteristico presepe di Roversano, proprio sotto la torre millenaria

Si è svolta domenica mattina, con partenza dal parcheggio coperto dell'ippodromo di Cesena, la seconda edizione della  “23 Chilometri dell'Epifania”, gara non competitiva che prevedeva, per coloro con problemi fisici oppure fuori allenamento, la possibilità di scegliere un percorso di quindici chilometri privo di salita. Complessivamente un centinaio di atleti hanno partecipato e qui, con lieve disappunto, se ne aspettavano qualcuno in più. Ma questo non ha disturbato più di tanto la gioiosa manifestazione, come è stato sottolineato dagli organizzatori, in quanto sono stati molteplici i motivi, non certo legati all'organizzazione, che hanno spinto molti gruppi, contro voglia, a non partecipare.

Quello che conta è che lo spirito dello stare insieme praticando uno sport che non solo è sforzo fisico, ma mentale e relazionale è stato soddisfatto. Percorso bellissimo che si è snodato per i colli cesenati, partendo da Cesena e toccando Roversano, Dio La Guardia, i Cappuccini per ritornare al luogo di partenza. Accompagnati sempre da una leggera nebbia, i podisti hanno fatto sosta al caratteristico presepe di Roversano, proprio sotto la torre millenaria. Nelle prossime due domeniche ci saranno altri analoghi appuntamenti su percorsi collinari, ovviamente con itinerari diversi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento