Sport

Playoff, verso Cesena-Matelica, Viali: "Dobbiamo indirizzare la partita nei primi tre quarti di gara"

"Dovremo esser bravi a leggere le situazioni e capire se dovessero cambiare rispetto alla partita di un mese e mezzo fa: potrebbe anche capitare"

Ci siamo: dopo una settimana e mezzo di pausa, il Cesena è pronto ad affrontare il Matelica tra le mura amiche, per il secondo turno dei playoff. A legittimare la gara casalinga dei bianconeri, la sconfitta subita dalla Triestina dalla Virtus Verona al minuto 87, che ha spiazzato tutti, anche mister William Viali: "Ho vissuto 90 minuti prendendomi un sacco di appunti, poi all'88' ho dovuto buttare via il foglio. Mi sono impegnato per due ore per nulla (ride, ndr)".

Domani al Cavalluccio per accedere alla fase nazionale degli spareggi promozione basterà anche solo il pareggio, ma nel primo turno il fattore campo non è sempre stato determinante: "Avere due risultati è un piccolo vantaggio - ammette Viali - ma il primo turno ha dimostrato che è relativo: c'è stato quasi il 50% del passaggio del turno fra chi aveva il vantaggio e chi non lo aveva. Chi affronta meglio sotto l'aspetto nervoso e della lucidità le partite passa il turno".

L'avversario di mercoledì, il Matelica, ha dimostrato in stagione di avere un bell'attacco ma anche qualche lacuna in fase difensiva: "E' prettamente una scelta tattica - sostiene l'allenatore bianconero - non per forza di qualità nei singoli giocatori. Hanno un centrocampo dinamico, forte fisicamente, di transizione con grande qualità e davanti hanno una percentuale elevatissima di gol coi 3 attaccanti, quindi sono stati sicuramente bravi a scegliere in base all'idea di calcio dell'allenatore".

Sulla gara di domani, Viali è convinto che, essendo una gara secca, vada indirizzata già entro il 70': "Credo che di base ci siano due mentalità ben definite, poi le due squadre preparano la partita in modo diverso. Dovremo esser bravi a leggere le situazioni e capire se dovessero cambiare rispetto alla partita di un mese e mezzo fa: potrebbe anche capitare. Bisogna sfruttare i minuti precedenti ai 20 finali per indirizzare la partita e non giocarsela negli ultimi 20. Dovremo essere bravi a sfruttare i 3/4 di partita per portarla dalla nostra e vivere gli ultimi minuti in maniera logica come con il Mantova. Dobbiamo giocare per vincere".

Dopo aver annunciato l'indisponibilità di Tonetto, Viali chiude con le condizioni di Ardizzone: "E' in fase di miglioramento, questi 10 giorni li abbiamo sfruttati per tutti, in particolare per uno come lui. Sta migliorando, potrebbe essere della partita. Non ha i 90 minuti, però è un giocatore che sta arrivando".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff, verso Cesena-Matelica, Viali: "Dobbiamo indirizzare la partita nei primi tre quarti di gara"

CesenaToday è in caricamento