Sport

Portieri protagonisti: il big match tra Cesena e Sudtirol finisce a reti inviolate

Partita senza reti, ma non avara di colpi di scena: i portieri di entrambe le formazioni hanno parano un rigore

Comincia con un pareggio a reti bianche il 2021 del Cesena, che trova contro il Sudtirol il decimo risultato utile consecutivo. Nonostante gli ospiti siano in vetta alla classifica (in attesa dei match di Padova e Modena in programma domenica) non riescono a imporre il loro gioco, subendo per la quasi totalità dell’incontro gli attacchi dei bianconeri (privi di ben sei giocatori), più volte vicini alla rete del vantaggio. Partita senza reti, ma non avara di colpi di scena: i portieri di entrambe le formazioni hanno parano un rigore. Poluzzi nel primo tempo nega la gioia del ritorno al gol a Bortolussi, mentre Nardi a un minuto dal termine si supera su Greco, evitando la beffa. Sarà il fanalino di coda Arezzo la prossima squadra che ospiterà il Cesena di Viali, domenica 16 alle 15.

Dopo 12’ Fischnaller si trova sul destro un rigore in movimento, ma colpisce debolmente e non crea pericoli a Nardi, che blocca a terra. Arriva al 29’ l’episodio che può sbloccare la partita: Polak affossa Longo, Zufferli assegna il calcio di rigore. Bortolussi si incarica della battuta, ma il suo destro rasoterra a incrociare viene respinto da Poluzzi. I padroni di casa, nonostante il rigore fallito, fanno la partita, sfiorando ancora la rete con Favale, che dopo aver saltato un avversario esplode il sinistro trovando attento Poluzzi. Il primo giallo se lo becca Rosario Maddaloni, fallo su cui Viali protesta e per questo si becca lo stesso provvedimento disciplinare del centrale difensivo.

Ripresa che comincia col Cesena subito pericoloso: Bortolussi con un tiro-cross rasoterra non trova per poco la deviazione vincente di Steffè in scivolata. Primo cartellino giallo anche per gli ospiti, lo riceve Karic per fallo da dietro su Russini. Vecchi sostituisce Casiraghi, Magnaghi e Karic con Rover, Odogwu e Beccaro. I bianconeri spingono alla ricerca del gol, faticando a trovare però il guizzo vincente. Viste le numerose assenze, Viali attende il 75’ per effettuare la prima sostituzione, inserendo Nanni al posto di Zecca. E’ proprio la punta sammarinese a sfiorare il gol dell’1-0: ennesimo cross dalla sinistra di uno straripante Favale, Nanni prova la deviazione col destro ma ancora una volta Poluzzi si supera e gli nega la gioia del primo gol tra i professionisti.

A 3’ dal termine, Russini lascia spazio a Collocolo. Un minuto dopo viene fischiato un rigore per gli ospiti, per fallo di mano di Ciofi. Dagli undici metri si presenta Greco, che incrocia il mancino ma trova l’intervento superlativo di Nardi. L’estremo difensore evita una sconfitta che sarebbe stata a dir poco beffarda per il Cesena. Nei 3’ di recupero i bianconeri ci provano due volte da calcio d’angolo, ma senza fortuna: si chiude a reti bianche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portieri protagonisti: il big match tra Cesena e Sudtirol finisce a reti inviolate

CesenaToday è in caricamento