Coppa Italia, non bastano 120 minuti: il Cesena si arrende ai rigori. Passa il Piacenza

Il Cavalluccio sciupa tante occasioni nei 120 minuti. Alla fine la lotteria dei rigori sorride al Piacenza, che passa ai quarti di finale

Borello dagli 11 metri

Una sfida interminabile, alla fine la lotteria dei rigori sorride al Piacenza che passa ai quarti di finale di Coppa Italia. Fatali gli errori dagli 11 metri di Ciofi e Rosaia. I 120 minuti si erano conclusi sull'1-1 con le reti Bergreffi e Sarao, che sbaglia anche il rigore del 2-1. Il Cavalluccio recrimina per le tante occasioni sciupate e saluta la Coppa.

La cronaca

Al decimo Giraudo interviene in area di rigore su Forte, il Piacenza invoca il penalty ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 17esimo Agliardi si oppone bene al sinistro di Forte, molto attivo nei primi minuti di gara. Al 22esimo ci prova Sarao ma il suo sinistro si spegne a lato. Al 30esimo calcio di punizione insidioso ancora del numero 18 bianconero, Bertozzi ci mette una pezza. Al 35esimo ci prova Franco da fuori area ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Un minuto dopo slalom di Zerbin e destro che si spegne tra le braccia del portiere ospite. Al 36esimo brivido al Manuzzi, Agliardi viene scavalcato dal colpo di testa di Cacia che sbatte sul palo. Passa solo un minuto e il Piacenza passa in vantaggio: sugli sviluppi di un corner colpo di testa del bomber del Piacenza, Agliardi respinge ma sul pallone si avventa Bergreffi che insacca. Al 40esimo il Cavalluccio trova il pareggio: cross dalla destra e stacco di testa perfetto di Manuel Sarao. Cesena 1 Piacenza 1.  Si va al riposo in parità.

A inizio ripresa Brunetti in campo al posto di Giraudo. Al settimo minuto Borri cintura platealmente Sarao e viene ammonito. Al decimo ci prova Russini su punizione ma il suo tiro si spegne alto. Al quarto d'ora Cacia lascia il posto al gigante Sylla. Al 21esimo dentro Valeri e Rosaia per De Feudis e Cortesi. Al 25esimo Capellini si invola sulla fascia destra ma il suo cross viene deviato in angolo dalla difesa biancorossa. Sul corner di Russini, stacco di testa di Sarao e grande parata del portiere del Piacenza che nega la doppietta al numero 18 bianconero. Al 37esimo l'episodio che può cambiare la gara, Valeri viene steso in area: l'arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri Sarao si fa ipnotizzare da Bertozzi che respinge. Al 41esimo fuori Russini e dentro Borello. Al 90esimo Agliardi si oppone al tiro debole di Sylla. Ci prova anche Rosaia ma il destro da fuori area finisce a lato. Non bastano 90 minuti con il match che va ai supplementari. 

Al secondo minuto del primo tempo supplementare occasione clamorosa per Capellini che entra in area ma non inquadra la porta in diagonale. Al sesto minuto slalom di Zerbin in area che poi conclude in maniera sbilenca. Subito dopo il numero 24 lascia il posto a Zecca. Al nono il gigante Sylla non inquadra la porta di testa, su un bel cross dalla destra. Il risultato non si sblocca nel primo tempo supplementare. Al quarto minuto del secondo tempo supplementare ha una palla buona Borello ma il suo sinistro viene murato dalla difesa piacentina. Al nono palla molto invitante per Sarao che conclude debolmente tra le braccia di Bertozzi. Il Cesena ci prova fino all'ultimo ma l'1-1 non si schioda, non bastano120 minuti per stabilire chi accede ai quarti di finale, si va ai calci di rigore. 

La sequenza dei rigori: Ciofi (C) alto; Bolis (P) gol; Rosaia (C); parato; Nicco (P) goal; Franco (C) goal; Paponi (P) goal; Borello (C) goal; Borri (P) gol.

La lotteria dei rigori dice 5-3 per il Piacenza, fatali gli errori dagli 11 metri di Ciofi e Rosaia. Il Cesena esce dalla Coppa Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • La stradina di campagna è stretta, il camion resta 'incagliato': arriva la Polizia Locale

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Rapina in un supermercato di Cesena: armato di un cutter obbliga la cassiera a consegnare l'incasso

  • Scomparsa nel nulla nel 2000, pena confermata in Appello: 20 anni all'ex marito

  • Resta impigliato nel macchinario che lo solleva da terra: grave un operaio

Torna su
CesenaToday è in caricamento