social

Un dolce molto amato in Romagna: la ricetta e le varianti della zuppa inglese

Ovviamente, come tutte le ricette, a seconda delle zone presenta variati: c’è chi usa crema pasticcera e crema al cioccolato, chi aggiunge anche marmellata di albicocche, o altre composte di frutta, come nella ricetta di Artusi ad esempio

La zuppa inglese, nonostante il nome possa tradire, facendo pensare ad una diffusione anglosassone, è un dolce tipico delle tavole italiane, in particolare non manca quasi mai nelle cucine romagnole.  Anche questa ricetta fa parte della ‘bibbia’ della cucina italiana, ovvero “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” di Pellegrino Artusi, al numero 675.

Ovviamente, come tutte le ricette, a seconda delle zone presenta variati: c’è chi usa crema pasticcera e crema al cioccolato, chi aggiunge anche marmellata di albicocche, o altre composte di frutta, come nella ricetta di Artusi ad esempio, chi dà un sapore più simile a quello del tiramisù con l’aggiunta del caffè. Vi proponiamo una delle varianti più diffuse:

INGREDIENTI
Per la crema pasticcera
4 rossi d’uovo
1/2 litro di latte
80 grammi di zucchero
40 grammi di farina o amido di mais
1 baccello di vaniglia o scorza di limone non trattato per aromatizzare
Per completare
20 grammi cacao amaro
Alchermes
130 grammi di savoiardi o, in alternativa, pan di spagna (si può anche utilizzare ciambella avanzata)

Provvedete alla preparazione della crema pasticcera, lavorando con una frusta i tuorli insieme con lo zucchero e incorporando la farina. Portate il latte ad ebollizione con un pezzo di scorza di limone o la vaniglia e versatelo a filo, filtrandolo, nel composto, mescolando. Riportate tutto sul fuoco senza smettere mai di mescolare, finchè non avrete raggiunto la consistenza della crema pasticcera.  A questo punto dividete in due la crema e in una parte mescolate il cacao. 

Stemperate in una tazza l’Alchermes con un po’ d’acqua (se preferite potete usarlo puro). Inumidite i savoiardi nel liquore, non troppo per evitare che poi rilascino liquido in eccesso, e sistemateli sul fondo di una pirofila. Coprite i savoiardi con una delle due creme. Proseguite con un altro strato di savoiardi, e coprite con l’altra crema.
La ricetta originale di Artusi prevede marmellata sul fondo e crema senza l’aggiunta di cioccolato.
Ponete la zuppa inglese in frigo per almeno due ore.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dolce molto amato in Romagna: la ricetta e le varianti della zuppa inglese

CesenaToday è in caricamento