menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Rotonde e colorate come appena raccolte dall'albero, ma ripiene di crema o cioccolato. Come si preparano questi irresistibili dolcetti

Uno dei prodotti più tipici e squisiti delle pasticcerie romagnole sono di certo le pesche dolci. Un tradizionale dolcetto tenero e friabile con ripieno di crema e/o cioccolato che per la sua particolare forma ricorda il frutto della pesca. Una somiglianza resa ancor più vera dalla colorazione rosata di questo pasticcino conferita dall'alchermes, liquore dolce che compare in tante ricette tipiche della Romagna, come per esempio le castagnole o la zuppa inglese.

Le pesche dolci, come noto, sono formate da due biscotti friabili, imbevuti nell'alchermes, rotolati nello zucchero semolato e farciti al centro da crema pasticcera o cioccolato. Li si può trovare sia piccoli come mignon che grandi come una pallina da tennis. Chiamate a volte anche "pisgheini", scopriamo assieme come preparare questo dessert tipico romagnolo.

Ingredienti

Con le seguenti quantità potete preparare circa 15 pesche dolci piccole:

Pasta biscotto

  • 500 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 170 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di limone
  • sale q..
  • Alchermes

Crema pasticcera

  • 4 tuorli d’uovo
  • 40 g di farina (o amido di mais)
  • 1/2 l di latte
  • scorza di limone q.b.
  • 80 g di zucchero

Preparazione

Si inizia preparando la pasta dei biscotti. Mettete assieme in una ciotola zucchero, burro, farina, lievito e un pizzico di sale e iniziate a impastare tutti gli ingredienti, poi aggiungete le uova e la scorza grattugiata del limone. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto dall’impasto ricavate delle palline grandi come una noce (o più grandi se preferite) che formeranno le due metà dei biscotti e poneteli su una teglia rivestita con carta forno, tenendole un po' distanziate. Infornateli a 180 gradi per 15 minuti circa. Quando la loro superficie sarà dorata saranno pronti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera con latte, uova, farina o amido, zucchero e un po' di scorza di limone grattuggiato. Quando le semisfere saranno cotte, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare, poi prendete un cucchiaino e scavate al centro della parte piatta di ogni metà formando il foro che dovrà essere farcito. Con un cucchiaino o una sacca da pasticcere riempite con la crema il foro e unite le due metà per formare le vostre pesche dolci. Infine mettete in una ciotola l’alchermes, bagnate le pesche e poi passatele nello zucchero semolato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento