← Tutte le segnalazioni

Altro

Difesa della sigaretta elettronica

Redazione

Via Cervese, 1126 · Cervese Sud

sono Marco Pilat titolare del negozio di sigarette elettroniche BACCO ITALIA SMOKE sito a Cesena in Via Cervese 1126.

Vorrei segnalarvi la divulgazione di false notizie relative alla nocivita' del fumare sigarette elettroniche e dell'ingiusta tassazione del 58,5 % con l'aggiunta dell'Iva al 22 % (tot. 80,5 % tassazione che non sussiste in nessuna attivita' commerciale al Mondo !!! ).

Andiamo per gradi dicendovi innanzitutto che il giorno 2 APRILE 2014 ci sara' la sentenza del Tar del Lazio sul ricorso presentato contro questo settore. Tassazione che vuole essere somministrata non solo per i liquidi di ricarica che permettono di fumare (si vendono liquidi anche senza nicotina) ma anche sugli hardware come batterie,cavi usb o adattatori da muro che si vendono comunemente anche per ricaricare cellulari o batterie che si comprano anche al supermercato. A questo punti verranno tassati anche questi settori o solo il nostro anche se vendiamo gli stessi hardware ??!!??

Tra l'altro anche i tabaccai vendono le pipe che permettono di fumare ma non sono tassati...

Io vendo esclusivamente liquidi made in Italy della Flovourart controllati sia farmaceuticamente che come grado di nicotina dalla EFSA ( Agenzia Europea Sicurezza Alimentare ). I liquidi in questione contengono Glicole propilenico,glicole vegetale,acque aromatizzate,aromi che possiamo comunemente trovare anche nelle bustine al supermercato per preparare i dolci con l'aggiunta della nicotina se richiesta.

Professori come POLOSA e VERONESI che studiano malattie contro la prevenzione di tumori e cancri hanno fatto analizzare scientificamente questi prodotti e non presentano alcune nocivita oltre la nicotina. Sono stati fatti anche degli studi su persone che da almeno 2 anni fanno usano della sigaretta elettronica e' non e' stato riscontrato alcuna tossicita' ne quantomeno presenza di oltre 4000 sostanze cancerogene che possiamo trovare nelle sigarette tradizionali.

Il giornale CORRIERE DELLA SERA riporta le stesse parole di Veronesi : la sigaretta elettronica e' assolutamente innocua,sopratutto quella senza nicotina,tanto e' vero,che e' utilizzata per un protocollo scientifico multicentrico ufficiale che coinvolge tre IRCSS milanesi. La sigaretta elettronica puo' essere uno strumento molto utile per iniziare un processo di dissuefazione,sopratutto a chi ha una forte dipendenza psicologico-gestuale,che e' una delle componenti fondamentali e piu' difficili da eradicare della dipendenza del fumatore. Si potrebbero salvare solo in Italia 30 mila vite umane se tutti fumassero la sigaretta elettronica !

Evidentemente allo Stato non interessa la SALUTE dei cittadini ma preferisce favorire la MORTE purche' si possano incassare dei soldi ! Si potrebbero risparmiare tanti soldi sulla sanita' di conseguenza.

Inoltre sta facendo chiudere piu' dei 4000 negozi che erano stati aperti (ormai non piu' di 1500)e relative aziende italiane che avevano investito in questo settore favorendo ancora una volta il mercato all'estero e disoccupazione per piu' di 5000 cittadini.

Link del servizio della trasmissione "La Gabbia" sui gravi retroscena che caraterrizza la scelta dello Stato :

https://www.youtube.com/results?search_query=servizio+La+Gabbia+sulle+sigarette+elettroniche&sm=3

Voi siete con lo STATO per incentivare la MORTE e disoccuppazione ??!!??

Marco Pilat

​Bacco Italia Smoke

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento