rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
social Oltresavio / Via Romea

"Infila i baioc o la carta", il distributore self service parla il dialetto romagnolo e strappa un sorriso

"E' una novità simpatica che abbiamo subito accettato - spiegano dal distributore di via Romea 1490 a Cesena - la pompa di benzina diventa più familiare, quasi di casa"

"Infila i baioc o la carta. Te capì?", strappa sicuramente un sorriso la simpatica iniziativa lanciata proprio oggi, lunedì 18 luglio, anche in due distributori di benzina di Cesena. In pratica il self service parla il dialetto romagnolo, e non è uno scherzo. E' una novità proposta dall'azienda riminese Fortech che si occupa di fornire servizi a stazioni di servizio e distributori di benzina, in tandem con il colosso Eni. Non manca chi sorride, chi rimane un po' spiazzato, fatto sta che il terminale per il pagamento con cash o carta parla in romagnolo esortando il cliente a fare benzina. Le istruzioni che guidano il cliente passo dopo passo sono rigorosamente in romagnolo e portano un po' di buonumore in un gesto quotidiano. C'è da dire che chi dovesse trovarsi in difficoltà può comunque attraverso il display cambiare lingua, (scegliendo l'italiano o una lingua straniera).

"E' una novità simpatica che abbiamo subito accettato - spiegano dal distributore di via Romea 1490 a Cesena - la pompa di benzina diventa più familiare, quasi di casa. Come reagiscono i clienti? Come si fa a non sorridere". Hanno aderito all'iniziativa anche le pompe di benzina di via Calcinaro 2460 a Cesena, ma anche quelle di via Mazzini a Cesenatico, di viale Matteotti a Mercato Saraceno, di via Battistini a Bagno di Romagna, e un distributore lungo la E45, nel tratto di Mercato Saraceno. L'azienda ha voluto fare "un omaggio all'Italia e alla ricchezza delle sue culture, un'iniziativa di grande valore tecnologico che evidenzia l’unione tra servizi e tradizione locale".

 Infatti questa sorpresa mette in vetrina "110 lingue locali, una per ogni provincia, per trasformare il rifornimento in un momento di divertimento, di intrattenimento e di valorizzazione del territorio". Un'idea sicuramente originale che appare in questa fase anche un modo per sdrammatizzare e non pensare per qualche minuto ai rincari dei prezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Infila i baioc o la carta", il distributore self service parla il dialetto romagnolo e strappa un sorriso

CesenaToday è in caricamento