Il Covid ferma fiere e sagre: i grandi eventi annullati nel Cesenate

I recenti provvedimenti presi dal Governo per arrestare la diffusione del contagio causano la cancellazione di molti eventi attesi sul nostro territorio

Rinvii e cancellazioni di eventi abbondano in questo periodo. Vista la crescita di contagi da Covid-19 e il conseguente Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 ottobre, sono tante le sagre e le manifestazioni che vengono annullate sul nostro territorio.

Fiere, sagre e altri eventi che attirano un gran numero di persone sono infatti gli appuntamenti più colpiti dagli ultimi provvedimenti del Governo nel tentativo di limitare il più possibile gli assembramenti e contenere la diffusione del contagio. Il decreto governativo è valido fino al 13 novembre e purtroppo sono tanti gli eventi che vengono cancellati.

Le fiere e le sagre annullate

Saltano a Bagno di Romagna la Sagra del Basotto in programma domenica 25 ottobre e la Fiera dei Santi prevista per il 1° novembre.

Invece a San Mauro Pascoli è stata annullata la trentasettesima edizione della Fiera di San Crispino in programma sabato 24 e domenica 25 ottobre.

Niente eventi all'aperto per la sagra "Il Pesce fa festa" a Cesenatico da sabato 31 ottobre a lunedì 2 novembre. L'evento si svolgerà in forma parziale grazie a un percorso gastronomico all'interno dei 70 ristoranti che aderiscono all'iniziativa.

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Speranza chiama Bonaccini, arriva l'ufficialità: l'Emilia Romagna è zona "gialla"

Torna su
CesenaToday è in caricamento