menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata internazionale della lingua madre: tante idee per conoscere e divertirsi

Questa ricorrenza può essere un'ottima occasione per imparare nuove parole e nuove lingue. Ecco qualche suggerimento per iniziare

Si celebra il 21 febbraio la giornata internazionale della lingua madre, una ricorrenza indetta dall’Unesco per promuovere la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo. Istituita nel 1999, questa giornata viene  celebrata a partire dal 2000, mentre dal 2007 è stata riconosciuta dall’Assemblea Generale dell’Onu.
 
La data non è casuale ed è legata a un avvenimento drammatico. Infatti il 21 febbraio del 1952, diversi studenti bengalesi dell’Università  di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche l'attuale Bangladesh) mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come una delle due lingue nazionali.

Cosa fare nella giornata internazionale della lingua madre

Certamente questa giornata può essere un'ottima occasione per approfondire le proprie conoscenze linguistiche a 360 gradi. Partendo dalla propria lingua madre si può cercare di conoscere meglio l'idioma di nostri amici o conoscenti, o iniziare lo studio di una nuova lingua, o recuperare tradizioni e culture perse nel tempo. Ecco qualche spunto per celebrare questa giornata. 

Una parola al giorno

Un bell'esercizio di autoperfezionamento improntato sulla propria lingua madre è quello di imparare un nuovo vocabolo al giorno. Lo si può fare molto semplicemente consultando un vocabolario della lingua italiana e andando a cercare parole di cui non conosciamo il significato, oppure iscriversi a siti, piattaforme o newsletter che ci propongono ogni giorno una nuova parola da imparare. L'importante, come sempre, è affidarsi a una fonte autorevole. E se ritenete di non avere più nulla da imparare con l'italiano, potreste provare questo metodo con una lingua straniera o con il dialetto romagnolo.

Studiare una nuova lingua

Il plurilinguismo si tramuta in ricchezza, perciò imparare una nuova lingua è una grande opportunità di crescita personale. Ci sono mille modi per iniziare lo studio di una nuova lingua. Ci si può iscrivere a un corso di lingue sul territorio, oppure sfruttare tante app apposite per questo scopo. Tra le varie opportunità online c'è Babbel (con prova gratuita e poi a pagamento) oppure Duolingo (gratuito). Ma nulla può battere lo studio di una lingua straniera con un insegnante madrelingua, magari semplicemente facendo conversazione.

Progetto Tandem

Imparare una lingua straniera vuol dire anche conoscere nuove culture e, naturalmente, nuove persone. Insomma la lingua può diventare anche un'opportunità di fare amicizia e studiare in maniera più divertente. Ma come trovare una persona che parla la lingua che desidero imparare? Tra le tante possibilità c'è anche Tandem, un'app gratuita che raccoglie milioni di persone in tutto il mondo. Una volta registrati si può trovare il "tandem" giusto per noi filtrando per lingua, posizione geografica e interessi. Lo scopo è uno scambio linguistico, quindi trovare una persona di lingua straniera che voglia imparare la nostra lingua e viceversa. Ognuno diventa così insegnante e studente allo stesso tempo. E magari se si trova una corrispondenza a breve distanza ci si potrà anche conoscere di persona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento