Nuove vaccinazioni obbligatorie e iscrizione a scuola, le novità a Cesena

Frequenza scolastica e vaccini: le regole sono cambiate. Attualmente la legge nazionale estende da 4 a 10 le vaccinazioni obbligatorie previste per l'iscrizione a scuola

Frequenza scolastica e vaccini: le regole sono cambiate. Attualmente la legge nazionale estende da 4 a 10 le vaccinazioni obbligatorie previste per l'iscrizione a scuola. E' normale, quindi, che anche a Cesena molti genitori stiano iniziando a interrogarsi su cosa devono fare per certificare alle scuole che i loro figli sono in regola coi vaccini obbligatori oppure no. 

Scuole dell'obbligo

I casi sono due: se frequentano le scuole dell'obbligo (dai 6 ai 16 anni), per ora, è sufficiente un'autocertificazione da presentare entro il 31 ottobre. Il modulo è scaricabile dal sito dell'Ausl e basta barrare i vaccini effettuati. Ma pare che la Regione in questi giorni stia studiando il sistema per evitare anche questa incombenza ai genitori. Informazioni maggiori entro le prossime settimane.

Asili nido e Materne

L'altro caso riguarda i bambini di nidi e materne. Il lavoro più impegnativo è toccato all'Ausl che, dopo aver effettuato controlli, ha dovuto spedire gli avvisi e l'invito a presentarsi in ambulatorio alle famiglie non in regola. Al momento per poter frequentare fin dall'inizio il nido e la materna sia sufficiente presentare l'appuntamento già accordato per la vaccinazione, ovvero la volontà di mettersi in regola. Se dovesse non esserci la volontà di vaccinare il proprio figlio, questo non potrà frequentare né nido né materna.

Lettere in partenza

Per avere un'idea delle famiglie non ancora in regola con le vaccinazioni, in questi giorni, sono state spedite moltissime lettere.  Da una stima elaborata dall'Ausl di Cesena, i bambini che hanno bisogno di effettuare vaccinazioni per regolarizzare la propria posizione nel proprio comprensorio sono 2.863 di cui 1.139 nati tra 2012 – 2017. 

Situazione caotica

La situazione comunque è ancora molto caotica, perché cambia da settimana in settimana. Per esempio non è ancora chiaro cosa accadrà se un bambino che frequenta la scuola dell'obbligo (6-16 anni) non si mette in regola con i vaccini. Per ora sembra che la famiglia sia solo sanzionabile con una multa (da 100 a 500 euro) e nuovamente invitata a regolarizzare la posizione sanitaria del figlio, ma non è ancora chiaro questo passaggio. La Regione Emilia Romagna, infatti, potrebbe anche decidere di non sanzionare, ma invitare solo alla regolarizzazione. Diversa la situazione per un bambino che frequenta nido e materna. Chi non è regola e non ha nessuna intezione di vaccinare i propri figli, non frequenterà. Insomma, in attesa delle vaccinazioni dell'ultimo minuto e di molto caos anche negli ambulatori, nei prossimi mesi è probabile che se ne vedranno di tutti i colori. 

SCUOLA, POTREBBE INTERESSARTI:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento