Scuola, si avvicina la prima campanella: "Realizzate i vostri sogni"

Saranno 18460 i cesenati, tra piccini e maggiorenni, che venerdì varcheranno i cancelli delle scuole per iniziare l'anno scolastico 2017-2018

Dai piccolissimi del nido d’infanzia fino ai più grandi degli Istituti superiori: saranno 18460 i cesenati, tra piccini e maggiorenni, che venerdì varcheranno i cancelli delle scuole per iniziare l'anno scolastico 2017-2018. "Per le famiglie, gli insegnanti e per tutto il personale scolastico, una giornata impegnativa - esordiscono il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore alla Scuola, Simona Benedetti -. Sarà una giornata carica di attese, caratterizzata dall’emozione del rincontrarsi per chi ritornerà nella stessa scuola dello scorso anno. E sarà carica di altre attese, forse di timori, per chi inizierà proprio quest’anno un nuovo percorso, ad iniziare dagli 807 piccoli studenti cesenati iscritti alla prima classe della scuola primaria e da chi ripartirà dalle scuole secondarie, medie o superiori che siano".

Lucchi e Benedetti si rivolgono agli studenti: "Siete l’orgoglio dei vostri genitori, la speranza ed il futuro di questa città e di questo paese. A partire da venerdì mattina, inizierete di nuovo a camminare verso l’età adulta, verso l’autonomia, verso la libertà di realizzare i sogni che via via immaginerete. Fatelo senza tentennamenti, senza condizionamenti, senza mediazioni. Siate coraggiosi, onesti, leali con i compagni e con gli insegnanti. Fermi nei vostri propositi, trasparenti di fronte alle difficoltà che incontrerete, capaci sempre di chiedere aiuto e di offrirlo, se sarà necessario. Senza saperlo esattamente, state vivendo anni ineguagliabili, sicuramente irripetibili. Viveteli fino in fondo. Studiate, leggete, chiedete: nulla più del sapere vi servirà per raggiungere i vostri obiettivi".

"Da amministratori, ma ancor prima da genitori, abbiamo sicuramente tante aspettative per gli studenti della città - chiosano il sindaco e l'assessore -. Auguriamo ad ognuno di voi  un anno scolastico sereno. Un anno che possa rivelarsi, oltre che impegnativo, carico di amicizia e di soddisfazioni. Sappiamo che tanto impegno competete anche a noi, che la scuola ha bisogno di attenzioni e di investimenti, di innovazione. Siamo pronti a fare la nostra parte e, insieme a noi certamente, lo sono anche i dirigenti scolastici e gli insegnanti di questa città: sono appassionati e capaci, in grado di realizzare i miglioramenti organizzativi dentro alle scuole, ma anche di accompagnare da vicino ogni studente".

"Il Comune sarà in prima linea accanto alle scuole per garantire i servizi necessari - garantiscono gli amministratori -. Trasporti, mense, pre e post scuola, prolungamenti pomeridiani e manutenzioni, ad esempio. Ma anche tanti altri progetti in rete con le scuole e la formazione continua attraverso il Centro di Documentazione Educativa “G. Zavalloni”. Lavoreremo ogni giorno per garantirvi uguali diritti e opportunità. Perché le nostre siano sempre scuole aperte, inclusive e sicure".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento