Primo giorno di scuola, Baccini: "Gli studenti sono il nostro futuro''

"L'apertura delle scuole è per tutta la comunità, studenti, genitori e famiglie, insegnanti, personale scolastico, cittadini, uno dei momenti più importanti dell'anno", afferma il primo cittadino

Il primo giorno di scuola rappresenta un'emozione. A scrivero, nel messaggio di augurio a famiglie e studenti, è il sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini. "L'apertura delle scuole è per tutta la comunità, studenti, genitori e famiglie, insegnanti, personale scolastico, cittadini, uno dei momenti più importanti dell'anno - afferma il primo cittadino -. É il giorno dei timori e dello stupore per chi entrerá in classe per la prima volta questo anno. È invece il giorno di nuove attese ed obiettivi per chi continuerà un percorso già iniziato negli anni passati. E poi, é il giorno in cui si incontrano e si rincontrano nuovi e vecchi amici, che sono i compagni di questo viaggio che inizia e che vi vedrà confrontarvi, aiutarvi a vicenda, scontrarvi, divertirvi e stringere rapporti che, vedrete, vi accompagneranno per la vita".

"I vostri genitori, gli insegnanti e tutta la comunità ripongono tante aspettative su di voi. Siete la nostra speranza ed il nostro futuro - chiosa Baccini -. Anche per questo, avvicinatevi a questo nuovo anno con determinazione, cona la curiosità di chi vuole imparare cose nuove e con l'attenzione di capire quale materia sia per voi più stimolante, ciò che vi servirà a prendere con maggiore decisione le scelte che vi si porranno in futuro. Non risparmiatevi mai, siate così determinati e decisi ad impegnarvi tanto da commenterete anche errori. E di questi non preoccupatevi. Gli errori sono insegnamenti ed a volte sono gli insegnamenti migliori. Affrontateli con lealtà e umiltà. Fatene tesoro e ripartite più convinti e più forte di prima".
 
"In ogni caso, siate sempre educati e rispettosi degli altri, dei vostri insegnanti e del personale scolastico, che sono il vostro esempio da seguire e che ogni giorno vi impartiranno insegnamenti nuovi - conclude il primo cittadino -. Ricordate che l'educazione ed il rispetto, oltre a renderVi cittadini consapevoli, sono i principi che vi permettono di onorare i Vostri genitori e le Vostre famiglie, che si impegnano molto a crescervi ed a farvi frequentare le scuole nel migliore dei modi.Con questo pensiero, nell'immaginario tutti mentre entrate in classe, auguro a tutti voi, alle Vostre famiglie ed ai vostri insegnanti, che sia un buon anno scolastico".
        
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento