Federcartolai, iniziative per le famiglie non abbienti contro il "caro scuola"

"Prezzi che avevano semplicemente del ridicolo - commenta Federcartolai Confcommercio Imprese per l'Italia presente anche a livello territoriale cesenate e provinciale – così come era sbalorditivo leggere il consiglio di rivolgersi ai grandi magazzini"

Con l'inizio della stagione scolastica si riaccende il solito ritornello del ‘caro scuola', con i famigerati consigli ai consumatori su come risparmiare e dove fare i migliori acquisti. Se si guarda solo all'anno passato, si è parlato addirittura di importi minimi di spesa pari a 950 euro, con picchi fino a 1.200. "Prezzi che avevano semplicemente del ridicolo - commenta Federcartolai Confcommercio Imprese per l'Italia presente anche a livello territoriale cesenate e provinciale – così come era sbalorditivo leggere il consiglio di rivolgersi ai grandi magazzini, dimenticando ancora una volta quel patrimonio di conoscenza, cortesia e professionalità proprio del commercio di vicinato, in grado per di più di assicurare un servizio pre e post vendita efficace e tempestivo per tutto l'anno".

Federcartolai, peraltro, grazie ad un accordo in essere da molti anni con il MIUR riserva a tutti gli studenti possessori della Carta dello Studente uno sconto generico del 10% su tutti i prodotti di cancelleria, che va oltre le percentuali di ricarico che ogni anno vengono pubblicate. "Applichiamo – prosegue  Fdercartolaii – prezzi scontati che ormai da anni non subiscono aumenti. E stiamo anche lanciando due importanti iniziative per le famiglie meno abbienti: uno sconto generalizzato sui prodotti di cancelleria, grazie al quale il cliente riceverà un buono pari al 25% del valore della merce, da spendere nella stessa cartoleria; e il ‘riciclo' del vecchi zainetti, che frutterà in cambio buoni acquisto da  10 a 20 euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento