menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Edilizia scolastica, accolte le istanze: si sbloccano 10 milioni di euro nel cesenate

A darne notizia il deputato Marco Di Maio, segretario della Commissione Affari costituzionali della Camera, che ha seguito da vicino la questione attraverso atti formali e numerosi interventi

Si sbloccano oltre 10 milioni di euro per l'edilizia scolastica nel cesenate. A darne notizia il deputato Marco Di Maio, segretario della Commissione Affari costituzionali della Camera, che ha seguito da vicino la questione attraverso atti formali e numerosi interventi. "La buona notizia arriva dalla Conferenza Unificata in cui si è raggiunto un accordo che conferma la bontà delle scelte passate e dà ragione alle nostre tesi - spiega il deputato - con la volontà politica e il buonsenso si poteva risolvere il problema. Così è stato fatto grazie alle nostre pressioni, a quelle dei sindaci e alla disponibilità del ministero di ascoltare le nostre proposte". 

Ora deve essere diffuso dal Ministero il nuovo elenco, che ricalcherà nella sostanza quello già stabilito con decreto del 21 dicembre 2017, a cui farà seguito una nota a tutti i Comuni. Da mesi i fondi erano in stallo per l'interpretazione restrittiva di una sentenza della Corte costituzionale, producendo incertezze nei tempi e sui bilanci delle amministrazioni locali, anche in Romagna, dove ammontano ad oltre 20 milioni di euro i fondi in ballo. Lavori che in alcuni casi potevano cominciare in estate, a scuole chiuse, e che così dovranno necessariamente slittare.

"E’ la dimostrazione che un’opposizione costruttiva e non pregiudiziale è utile ai territori e talvolta persino al Governo - fa notare il parlamentare romagnolo - Questi soldi sono il frutto di scelte che vengono dal passato e che vanno incontro alle esigenze di molte comunità locali. Ora si proceda speditamente verso l’apertura dei cantieri così a lungo attesi e di vitale importanza per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi".   

Nel Cesenate sono numerosi i comuni coinvolti con importi anche rilevanti. Roncofreddo (308mila euro, scuola primaria “Mariani”), Gatteo (850mila euro per le scuole primarie “Moretti” e d’infanzia “Girasole), Montiano (500mila euro per la scuola dell’infanzia “Le Colline”), Mercato Saraceno (688mila euro, scuola primaria “Ricchi”), Cesena (1,2 milioni di euro per la scuola primaria “Munari”), Cesenatico (4,8 milioni per la nuova scuola elementare di Viale Torino), San Mauro Pascoli (185mila euro per la scuola elementare “Montessori”), Borghi (600mila euro per la scuola d’infanzia di Borghi), Sarsina (223mila euro per interventi in quattro scuole), Savignano sul Rubicone (800mila euro per la scuola secondaria di primo grado “Giulio Cesare”). Per un totale di investimenti di poco superiori ai 10 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento