Giovedì, 18 Luglio 2024
Ristoranti Savignano sul Rubicone

Alimenti bio e stoviglie riciclabili, la ristorazione scolastica va in consiglio

Discusse due mozioni per ridurre la produzione di rifiuti in mensa dopo ogni pasto

 Ristorazione scolastica al centro del dibattito del consiglio comunale di giovedì a Savignano sul Rubicone: alimenti bio e stoviglie alla scuola media Giulio Cesare sono infatti diventati il tema del confronto in consiglio dopo la presentazione, da parte del Movimento 5 Stelle, di una mozione sul tema. La richiesta di conferma che i cibi serviti a scuola provengano da coltura biologica è stata subito verificata con una relazione dell'ufficio Scuola dell'Unione Rubicone e Mare, che ha certificato come, in ottemperanza alla normativa, nelle scuole savignanesi vengono serviti ortofrutta, cereali, latticini e dolci da forno rigorosamente bio. A novembre, inoltre, la giunta dell'Unione ha stabilito che i prodotti ortofrutticoli debbano essere non solo bio ma anche di provenienza locale, perciò a km zero.

In itinere invece il progetto di sostituzione delle stoviglie usa e getta con più ecologici piatti e bicchieri in ceramica e vetro, in un ottica di riduzione del quantitativo di rifiuti prodotti. Il passaggio ai materiali riutilizzabili comporterebbe infatti un aggravio di costi non tanto per l'acquisto del materiale quanto per le operazioni di lavaggio dopo ogni pasto. Per questo, come indicato nella contro-mozione presentata dal gruppo “Savignano cambia passo”, l'amministrazione sta valutando il coinvolgimento di alcune realtà dell'associazionismo sociale per offrire opportunità di lavoro a ragazzi svantaggiati.

Nell'ipotesi in campo la retribuzione del personale coinvolto sarebbe così garantita dalle borse lavoro messe a disposizione dalla Regione Emilia Romagna. “Vuol essere un segnale forte - conclude il sindaco Filippo Giovannini - coinvolgere fasce sociali “fragili” in progetti che dimostrino attenzione a temi legati alla sostenibilità. Questo progetto ci permetterebbe quindi di creare nuove opportunità di coinvolgimento senza sottrarre fondi a progetti già destinati e finanziati per il sostegno di altre categorie sociali in situazioni di difficoltà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimenti bio e stoviglie riciclabili, la ristorazione scolastica va in consiglio
CesenaToday è in caricamento