Primarie del centrosinistra a Savignano, Giovannini detta alcune sue priorità

Primarie del centrosinistra a Savignano del 23 marzo, Giovannini detta alcune sue priorità. «Il Comune deve attrarre investimenti sul territorio. Subito un piano di manutenzione scuole e strade»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Il candidato PD alle primarie di centrosinistra di Savignano Filippo Giovannini entra nel merito delle sue proposte programmatiche in vista del voto di domenica 23 marzo, e lo fa intervenendo sul tema della manutenzione del territorio.
«L'amministrazione in questi anni ha svolto un lavoro senza dubbio meritevole - spiega Giovannini - in particolare nel centro storico. Penso al completamento del progetto di recupero delle "7 Piazze", alla riqualificazione di piazza Borghesi, agli interventi di restauro delle antiche mura e del ponte medievale in piazza del Torricino e agli interventi di riqualificazione nel quartiere Valle Ferrovia. Ora però - prosegue Giovannini - è il momento di pensare anche alle periferie, mettendo subito in campo un piano di manutenzione delle strade periferiche. Le risorse non sono molte, per questo in questi giorni sto ascoltando i cittadini di tutti i quartieri e insieme a loro prima del 25 maggio stilerò una lista delle priorità su cui intervenire. Per ogni quartiere individueremo insieme ai cittadini le manutenzioni da fare subito e quelle da programmare nei prossimi anni. Per ogni lavoro metteremo una scadenza precisa. Su questo io ci metto la faccia».


Giovannini, sul tema degli importanti interventi attuati in questi anni sugli edifici scolastici, spiega: «Per quanto riguarda il patrimonio edilizio scolastico, agli interventi di messa in sicurezza degli edifici già attuati in questi anni, che non è da considerarsi affatto terminata, alla luce delle criticità ancora in essere che i nostri cittadini ci ricordano ad ogni incontro pubblico, credo vada affiancato il tema della valorizzazione dello spazio scuola anche per il pomeriggio».
A partire dalle scuole, Giovannini propone inoltre una serie di interventi mirati ad aumentare l'efficienza energetica delle strutture. «La nostra idea è quella di realizzare un vero e proprio Piano di ristrutturazione per il risparmio energetico negli edifici pubblici, a partire proprio dalle scuole. Pensare ai nostri figli significa anche essere coscienti che un patrimonio pubblico gravato da costi energetici insostenibili rappresenta un'ipoteca sul futuro delle nuove generazioni savignanesi».
Sul come portare avanti questi progetti, in particolare su dove reperire le risorse necessarie ad attuarli, Giovannini non ha dubbi. «Le risorse andranno innanzitutto reperite attraverso bandi regionali ed europei, aderendo al Patto dei Sindaci, beneficiando dei requisiti per ottenere i finanziamenti messi a disposizione dei firmatari del Patto e accedendo nuovi fondi strutturali europei 2014-2020. È poi fondamentale - conclude Giovannini - creare le condizioni affinché i privati siano stimolati ad investire in questi settori, rendendo i loro investimenti convenienti sia per loro stessi che per la comunità, dando certezza dei percorsi e dei tempi».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento