Welfare e sanità, approvato il nuovo piano triennale regionale

"Il piano - commenta la consigliera regionale Pd Lia Montalti - indica una nuova visione del welfare che punta ad adeguare i servizi ai nuovi bisogni evidenziati dai cittadini"

Approvato dall’Assemblea Legislativa regionale il nuovo “Piano Sociale e Sanitario Regionale 2017-19” dell’Emilia-Romagna. "Il piano - commenta la consigliera regionale Pd Lia Montalti - indica una nuova visione del welfare che punta ad adeguare i servizi ai nuovi bisogni evidenziati dai cittadini. La domanda infatti è mutata notevolmente negli ultimi anni a fronte di significativi cambiamenti sul piano demografico, economico e sociale che plasmano necessità spesso inedite e più composite”.

Gli obiettivi strategici su cui si articola il nuovo Piano sono "la lotta all’esclusione, alla fragilità e alla povertà; il Distretto quale snodo strategico e punto nevralgico dell’integrazione sanitaria, sociale e socio-sanitaria; nuovi strumenti di prossimità e integrazione dei servizi sanitari e sociali. Le modalità operative e di valutazione saranno definite da schede di intervento, più facilmente aggiornabili ed adeguabili in base ai bisogni". “La parola chiave è integrazione - sottolinea la consigliera regionale -. Non possiamo considerare sanità e sociale come compartimenti stagni, ma come due facce della stessa medaglia. L’integrazione poi non è solo tra macro aree di intervento, ma anche territoriale. Il Distretto assume pertanto piena centralità nell’organizzazione e gestione dei servizi”.

Cinque le aree di intervento: prossimità e domiciliarità, riduzione delle diseguaglianze e promozione della salute, incentivazione dell’autonomia delle persone, partecipazione e responsabilizzazione dei cittadini, infine qualificazione ed efficientamento dei servizi. "Possiamo affermare che questo documento rappresenta un importante traguardo, frutto di un grande percorso partecipativo che ha coinvolto tutti i territori perché proprio dal territorio giungono le più significative sollecitazioni ed esperienze per fronteggiare una società in evoluzione", conclude Montalti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento